Bologna-Cagliari, le pagelle: Cragno evita una sconfitta più larga

cragno cagliari
© foto www.imagephotoagency.it

Il Cagliari cade al Dall’Ara e risveglia il Bologna. La squadra di Maran crolla sotto i colpi di Pulgar e Soriano: le pagelle del match

Black out Cagliari. La squadra di Rolando Maran cade a Bologna e, dal possibile +12 in caso di vittoria, vede gli emiliani di Mihajlovic accorciare e portarsi a -6. Prova decisa dagli episodi quella del Dall’Ara, con la squadra di Maran che non è stata capace di reagire dopo lo svantaggio ed ha gradualmente perso il polso del match.

BOLOGNA-CAGLIARI 2-0: CRONACA, SINTESI, TABELLINO E PAGELLE

Le pagelle del Cagliari

Cragno 7.5: Il migliore in campo del Cagliari. Parate decisive su Santander ed Orsolini. Coraggioso nelle uscite, alte e basse, e assoluto padrone dell’area. Incolpevole in occasione dei gol di Pulgar e Soriano.

Srna 5.5: Poco brillante, nella prima frazione va in difficoltà sugli affondi di Dijks e Sansone. Anche per via dei costanti attacchi emiliani tende poco a superare la metà campo.

Ceppitelli 6: Soprattutto nel secondo tempo, con la squadra sbilanciata, la difesa balla. Ma il centrale perugino sbaglia poco e nulla.

Pisacane 5: Macchinoso nella chiusura su Soriano in occasione del secondo gol emiliano. Qualche sbavatura potenzialmente decisiva, su tutte il retropassaggio corto diventato un invito per Palacio e Santander nei primi minuti di gioco.

Pellegrini 6: Spinge con buona continuità nella prima metà del primo tempo, cala dall’ingresso in campo di uno scatenato Orsolini. Soffre gli attacchi dell’esterno bolognese.

Ionita 5.5: Il Cagliari, anche per le caratteristiche di Bradaric, gioca pochissimo palla a terra e tende a saltare il centrocampo con lanci lunghi dalla difesa. I centrocampisti ne soffrono ed il moldavo non fa eccezione.

Bradaric 5: Fa da diga davanti alla difesa, non si prende particolari responsabilità in fase di costruzione. Ingenuo nell’allargare il braccio in area causando il calcio di rigore (dal 71′ Thereau sv: rientra dopo il periodo di inattività, fatica ad incidere).

Padoin 6: Primo tempo di sostanza e sacrificio, svolge discretamente le due fasi: aiuta Srna sulle discese di Dijks e Sansone e contribuisce con pressing e presenza in fase di possesso (dal 45′ Despodov 5: Maran lo schiera ad inizio ripresa per dare brio in avanti, il bulgaro risulta evanescente. Non riesce a far scattare la scintilla).

Barella 6: Nel primo tempo è ovunque, un minuto prima pressa Skorupski e quello dopo è in difesa a chiudere gli attacchi del Bologna. Ci prova al 28′ dalla distanza, ma Skorupski respinge il tentativo. Nella ripresa cala di rendimento.

Joao Pedro 5.5: Si vede pochissimo per gran parte del match, ma è il più pericoloso tra i sardi. Ha due occasioni, entrambe di testa: nel primo tempo colpisce la traversa, nella ripresa è Skorupski a negargli la gioia con una gran parata (dall’83’ Birsa sv: entra quando il risultato è ormai compromesso e per di più al rientro dall’infortunio. Può poco).

Pavoletti 5: Per gran parte della partita è un elemento estraneo al corpo Cagliari, a causa del gioco della squadra ma anche della buona guardia di Danilo e Lyanco. Non ha occasione di far male in area.

Maran 5.5: Voleva un Cagliari senza freno a mano tirato, ma la squadra si è sciolta di fronte ad alcuni episodi negativi sino a perdere completamente il controllo della partita. Nel finale ha tentato di riprendere il match imbottendo la squadra di elementi offensivi ma è risultato inutile. Il Cagliari non riesce ad invertire il trend in trasferta e torna in Sardegna con l’ennesimo ko stagionale.

Le pagelle del Bologna

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski 6.5; Mbaye 6, Danilo 6.5, Lyanco 6.5, Dijks 6.5; Dzemaili 6.5, Pulgar 6, Soriano 7; Sansone 6.5 (dall’83’ Svanberg sv), Santander sv (dal 22′ Orsolini 7), Palacio 6.5 (dall’85’ Falcinelli sv). Allenatore: Mihajlovic 6.5.