Connettiti con noi

Avversari

Benevento Cagliari, tifosi giallorossi infuriati: «Ci avete rotto il c***o»

Pubblicato

su

É arrivata la reazione da parte dei tifosi giallorossi dopo la mancata assegnazione del calcio di rigore al Benevento nel match di ieri contro il Cagliari

Calcio di rigore… anzi no. Questa è stata la dinamica di ieri nel match tra Benevento e Cagliari: l’arbitro Doveri lo ha prima assegnato a favore dei sanniti per un presunto contatto tra Asamoah e Viola, poi, dopo essere stato richiamato al Var, ha deciso  di annullarlo. Un episodio che ha fatto imbestialire i padroni di casa, dal presidente Vigorito fino ai tifosi giallorossi che hanno risposto sia sui social sia tramite uno striscione con la scritta «Ci avete rotto il c***o».

«Si è consumato un altro scempio di cui siamo ancora vittime. Il sistema calcio ci vuole fuori dalla serie A per favorire ben altre società, come un Cagliari che nonostante abbia una rosa qualitativamente di ben altro spessore, si è ritrovato a lottare per non retrocedere con il Benevento. Appoggiamo pienamente la dura denuncia effettuata dal presidente Vigorito contro il sistema. E’ vero, da parte nostra c’è la responsabilità di aver sciupato un largo vantaggio, ma le partite devono essere decise in maniera equa ed equilibrata, aspetti abbastanza scontati che oggi non si sono visti. E’ una vergogna. Se questo è il calcio della serie A, fatto di interessi e speculazioni, siamo pronti a tornare tra i cadetti a testa alta. Probabilmente siamo troppo puliti per stare in questo mondo d’elite, in cui fa più rumore un tiro di Ronaldo che la passione di intere realtà che vivono il calcio con uno spirito genuino e ricco di passione. Alla squadra chiediamo di onorare la maglia fino all’ultimo secondo. Poi vedremo il campo, se privo di condizionamenti esterni, cosa ci dirà. Ci resta solo la consapevolezza che avete rovinato lo sport più bello del mondo tra milioni di euro, diritti tv, superleghe e interessi. Ci avete rotto il ca…lcio. Fieri di essere Beneventani» questo il duro attacco pubblicato dai tifosi campani.

Advertisement