Atalanta, Mancini: «Spero che il Cagliari si salvi»

© foto www.imagephotoagency.it

Il difensore centrale dell’Atalanta Gianluca Mancini, prossimo avversario del Cagliari, spera nella salvezza degli amici rossoblù Barella e Romagna

Gianluca Mancini è uno dei tanti giovani promettenti dell’Atalanta. Classe 1996, ha avuto modo con Gasperini di crescere e giocare. Quest’anno è stato impiegato in 11 partite, trovando anche il gol. Con una difesa in piena emergenza per le squalifiche di Toloi e Masiello, ci sarà con ogni probabilità lui nella retroguardia bergamasca che giocherà domani alle 18 alla Sardegna Arena contro il Cagliari. Da una parte i nerazzurri sperano in un passo falso del Milan per conquistare il sesto posto ed evitare i preliminari di Europa League, dall’altra i rossoblù devono assolutamente conquistare la salvezza.

AMICI ROSSOBLU – Intervistato da L’Unione Sarda, Mancini si è detto sorpreso della situazione in classifica del Cagliari«Devo essere sincero, non mi aspettavo assolutamente di vedere il Cagliari in questa situazione. Hanno individualità importanti e sono convinto che siano superiori alle dirette concorrenti per la salvezza. Lo dico col massimo rispetto per Chievo, Spal, Crotone, tutte quelle coinvolte nelle zone basse insomma. Ma spero che i rossoblù ce la possano fare, perché ho tanti amici da quelle parti. Chi? Barella e Romagna. Con loro ho condiviso momenti indimenticabili con l’Under 21 e mi auguro di ritrovarli anche nel prossimo campionato». Questo non vuol dire regalare la partita, anzi: «L’obiettivo Europa League per fortuna è stato già raggiunto: certo ci piacerebbe vincere contro il Cagliari, perché vorremmo evitare i preliminari e superare il Milan impegnato contro la Fiorentina. I rossoneri possono fare un passo falso e noi dobbiamo essere bravi ad approfittarne».

Articolo precedente
Italia, i primi convocati di Mancini: non c’è Barella
Prossimo articolo
cigarini cagliariCagliari-Atalanta, le probabili formazioni: Lopez col dubbio Cigarini-Deiola