Alla scoperta dei Primavera: Francesco Cusumano

© foto Elena Accardi per CagliariNews24.com

Impariamo a conoscere i piccoli talenti della Primavera del Cagliari. Alla scoperta del difensore classe 2001 Francesco Cusumano

Son stati tanti i giocatori rivelazione in questa stagione per la Primavera del Cagliari Calcio, ma uno in particolare ha sorpreso più di tutti, deliziando mister e tifosi di grandi prestazioni e voglia di stare in campo. Si tratta del difensore centrale, spesso usato anche come terzino sinistro, Francesco Paolo Cusumano.

LA SCHEDA – Nasce a Palermo il 6 febbraio 2001. Il suo amore per il pallone comincia quanto era piccolissimo, ad appena 4 anni e mezzo. Inizia a tirare i primi calci nella società Adelkam di Alcamo, suo paese d’origine, grazie allo zio. E proprio in questa squadra cresce e si innamora sempre di più di questo sport. Viste le sue doti, viene notato e contattato dalle giovanili della Roma, nelle quali gioca dal settembre 2015 al luglio 2016. Poi, sotto consiglio del grande Bruno Conti, approda in Sardegna e dà il via alla sua avventura cagliaritana. Aveva 15 anni quando mise piede per la prima volta in quel di Asseminello. Viene inserito nell’U16 e, nonostante qualche piccolo intoppo iniziale, riesce ad ambientarsi al meglio in squadra. Grazie all’aiuto di Fabio Zarra, comincia a crescere sia professionalmente che caratterialmente. Rimane in casa Cagliari fino al luglio 2018 (al tempo faceva parte dell’U17), dove conquista anche una chiamata in Nazionale Under 17 per il Torneo dei Gironi. Viene poi girato in prestito l’Olbia. Lì rimane un anno e timbra il cartellino come titolare per due volte in Coppa Italia Serie C, nei due derby contro l’Arzachena. Una parentesi importante quella nella società del nord Sardegna soprattutto sotto l’aspetto mentale ed umano, perchè ad aiutarlo nella crescita ha trovato giocatori esperti come Francesco Pisano, Daniele Ragatzu e Roberto Ogunseye. Torna al Cagliari nel luglio 2019 e viene subito inserito nella squadra della Primavera. Partito dalle retrovie, è riuscito comunque a mostrare tutto il suo valore ed a conquistarsi un posto tra i titolari. Sono quattordici i match giocati in campionato, di cui cinque tra i primi 11 e uno (sempre tra i titolari) di Primavera Tim Cup.

CARATTERISTICHE – Mancino, Cusumano è un difensore molto tecnico, duro, con grande personalità e fisico. Tra i suoi punti di forza ci sono i contrasti aerei e la versatilità. Buono nell’impostare le azioni, serve spesso palloni interessanti per i compagni.

I SUOI IDOLI – Tra i calciatori che segue e cerca di studiare maggiormente ci sono Sergio Ramos del Real Madrid, che ammira prevalentemente per il suo atteggiamento in campo e Francesco Pisano, suo ex compagno all’Olbia ed ex Cagliari, che ha contribuito a dargli una mano nella sua crescita professionale. Si ispira anche al campione del mondo Marco Materazzi al quale viene paragonato spesso data la sua fisicità.

SIAMO ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!