Zappa: «Carboni può marcare Lukaku, non molla di un centimetro»

zappa
© foto 12-09-2020 Calcio Serie A 2020/21, Amichevole Cagliari-Roma, Sardegna Arena, Cagliari. Foto Gianluca Zuddas/CagliariNews24.com. Nella foto: Zappa

Gabriele Zappa, grande sorpresa della stagione del Cagliari, ha parlato ai microfoni della Gazzetta dello Sport raccontandosi

La stagione del Cagliari finora ha avuto una dolcissima sorpresa: Gabriele Zappa. Il giovane terzino arrivato in estate dal Pescara è già diventato un titolarissimo di Di Francesco crescendo e convincendo partita dopo partita, arrivando ad ottenere la chiamata dell’Under-21. Il giovane terzino è stato intervistato dalla Gazzetta dello Sport a cui si è raccontato, parlando anche del suo passato nerazzurro nelle giovanili.

LA SFIDA CONTRO LUKAKU – «Tutti i nostri difensori hanno qualità, ma se devo sbilanciarmi dico che Carboni è l’uomo giusto per marcare Lukaku: è tosto, è forte sull’uomo e non molla di un centimetro»

L’INTER NON HA CREDUTO IN LUI – «Non sono dispiaciuto, andare a Pescara è stata la mia fortuna e ho fatto pure 5 goal. Sarò sempre grato agli abruzzesi perchè grazie a loro oggi sono al Cagliari, l’Inter penso che abbia bisogno di giocatori esperti e pronti al momento, non può aspettare»

IL MATCH DI DOMENICA – «Loro sono molto arrabbiati perchè gli è rimasto solo il campionato, ma anche noi abbiamo il campionato e saremo molto agguerriti»

L’ALLENATORE CHE LO HA ESALTATO – «Devo molto a Legrottaglie perchè mi ha dato tanto e tanta fiducia. Con mister Sottil (padre di Riccardo Sottil, ndr) abbiamo fatto un gran finale di stagione e ci siamo salvati»

SU EUSEBIO DI FRANCESCO – «Devo ringraziarlo per la fiducia, mi da continui consigli e ogni giorno mi aiuta, soprattutto su quello che devo imparare in difesa. Mi aiuta a posizionarmi bene sui cross e guardarmi alle spalle»

SU CAGLIARI – «Mi piace, abito a San Benedetto anche se ora è quasi impossibile muoversi. Mi piace andare al Poetto, alle Palmette e mangiare lì la fregola sarda»

SOGNO EUROPA CON IL CAGLIARI – «Farei qualsiasi cosa per questo traguardo, anche rasarmi a zero. Per Natale vorrei la Nazionale come regalo»

SIAMO ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!