Zamparini: “Il Palermo lavora già per la B. Assurdo vedere Cellino in carcere”

© foto www.imagephotoagency.it

Il vulcanico presidente rosanero Maurizio Zamparini ha parlato dell’attuale situazione del Palermo e dedicato qualche parola anche alla vicenda Is Arenas.

Intervistato dalla Gazzetta dello Sport, Zamparini non si è mostrato molto fiducioso sulle possibilità di salvezza dei siciliani: “Se ti trovi in queste condizioni quando puntavi all’Europa, significa che hai sbagliato tutto. Una squadra così non è capace di tirare fuori la grinta. Ho cambiato tre allenatori, forse troppi. Record? No, normale. Ma lavoriamo già per la B

Miccoli ha tante offerte dagli Emirati, vedremo. Ilicic? Ha tutti i mezzi ma gli manca il carattere, è difficile che resti. Hernandez? Lui in B potrebbe rimanere ma deve andare meno per bar e trovare una moglie giusta. Voglio costruire una squadra pari a quella allestita l’anno della promozione con Guidolin per risalire subito in serie A e che poi punti subito all’Europa

Queste le parole (come sempre fuori dalle righe) di Zamparini sul collega Massimo Cellino e sulla questione stadio: “Mi dice che siamo due gocce d’acqua, io gli rispondo sempre che io sono onesto e lui no. Però questa storia della galera è veramente assurda. Uno stadio è un’opera utile e basta

Articolo precedente
Qui Assemini: Nenè e Pinilla in evidenza
Prossimo articolo
ESCLUSIVA – Michele Fini: “Catania-Cagliari da tripla”