Verso Cagliari-Spal, attacco ridotto all’osso: corsa a tre per due maglie

© foto www.imagephotoagency.it

Da domani si fa sul serio. Il Cagliari scenderà sul campo del Sant’Elia contro la Spal nella prima gara ufficiale della stagione, valevole per il terzo turno eliminatorio di Coppa Italia. Rastelli dovrà fare a meno degli infortunati Farias e Joao Pedro, neanche convocati.

 

Si aprono dunque le danze in attacco, reparto ridotto all’osso dall’indisponibilità di Melchiorri, sulla via del recupero dall’infortunio al legamento crociato del ginocchio destro. Sau, Borriello, Giannetti: tre nomi per due maglie. Il primo ha alle spalle meno di una settimana d’allenamenti, gli altri due non al top della forma. Nelle ultime uscite del precampionato Rastelli non ha mai avuto a disposizione l’intero reparto offensivo, complici gli infortuni alterni dei suoi interpreti. Nell’ultima amichevole, contro l’Amburgo, le assenze avevano costretto il tecnico campano a schierare una coppia d’attacco formata da Farias ed il neo rossoblù Borriello. Considerata l’assenza del brasiliano e le buone indicazioni fornite dall’ex Atalanta contro i tedeschi, l’allenatore rossoblù potrebbe riproporlo dal 1’ affiancato da Marco Sau, tornato in gruppo proprio insieme a Giannetti due giorni fa.

Articolo precedente
Coppa Italia, terzo turno: eliminata l’Udinese
Prossimo articolo
Cagliari, la nuova stagione riparte con la difesa a 3