Verona-Cagliari 1-0, tabellino e pagelle

© foto CagliariNews24.com

Verona-Cagliari, 31ª giornata Serie A 2017/2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Il Cagliari perde anche a Verona, decisivo il gol su rigore nel primo tempo di Romulo. Prestazione allarmante dei rossoblù, che escono dal terreno di gioco del Bentegodi dopo aver subito gli scaligeri per la quasi completa durata della gara. Poca verve e grinta dei rossoblù, apparsi appannati e poco determinati.

Verona-Cagliari 1-0, tabellino e pagelle

Reti: 36′ Romulo (rig)

HELLAS VERONA (4-4-2): Nicolas 6.5; Bianchetti 6.5, Ferrari 6, Vukovic 6, Souprayen 6; Romulo 7, Zuculini 6.5 (dal 32′ s.t. Tupta s.v.), Fossati 5.5, Fares 6.5; Aarons 6 (dal 25′ s.t. Caracciolo 6), Cerci 6 (dal 15′ s.t. Valoti 5.5).
A disposizione: Silvestri, Coppola, Verde, Lee, Bearzotti, Petkovic, Danzi, Buchel, Felicioli.
Allenatore: Pecchia 6

CAGLIARI (3-5-2): Cragno 6; Pisacane 5.5, Romagna 5.5, Castan 5; Faragò 5, Ionita 5, Barella 5.5, Padoin 6 (dal 29′ s.t. Cossu 6), Lykogiannis s.v. (dall’11’ p.t. Miangue 5); Sau 5 (dal 13′ s.t. Ceter 5.5), Pavoletti 5.
A disposizione: Crosta, Rafael; Kouadio; Caligara, Cigarini; Giannetti.
Allenatore: Lopez 4

Arbitro: Valeri di Roma 2

Ammoniti: Fossati, Sau, Bianchetti, Valoti
Espulsi:

Verona-Cagliari: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Il Cagliari perde anche a Verona. prestazione allarmante dei rossoblù, che escono dal terreno di gioco del Bentegodi dopo aver subito il Verona per la quasi completa durata della gara. Poca verve e grinta dei rossoblù, apparsi appannati e poco determinati.

46’+3′ – Corner per i sardi, allontana la difesa

46’+1′ – Nelle poche occasioni che sono riusciti a creare, i rossoblù hanno sempre commesso un errore ingenuo che ha rovinato tutto

45’+1′ – Atteggiamento passivo dei sardi, che non ci credono più

45′ – Ci saranno 4 minuti di recupero

42′ – Valoti in ritardo su Barella, giallo per il centrocampista

40′ – COrner per il Cagliari, che ci prova velleitariamente con le ultime forze

38′ – ANCORA NICOLAS! Grande parata del portiere dell’Hellas su Faragò, che aveva calciato a botta sicura da posizione ravvicinata

35′ – Punizione Verona, cross in mezzo e colpo di testa di Caracciolo. Valeri ferma per fuorigioco

31′ – 🔄 Ultimo cambio anche nel Verona: esce uno stremato Zuculini, entre Tupta

29′ – 🔄 Ultimo cambio nel Cagliari: entra Cossu per Padoin

28′ – Padoin si trova la sfera addosso di fronte a Nicolas ma cade al momento di calciare

26′ – Partita scialba: ora il Verona attende, il Cagliari non accenna a risvegliarsi

24′ – 🔄 Secondo cambio nel Verona, dentro un difensore per un attaccante: esce Aarons ed entra Caracciolo

23′ – Si rivede il Verona: Zuculini clacia dalla distanza, palla alta

21′ – Cagliari troppo impreciso ed approssimativo nelle poche occasioni da rete. Questa volta è Ionita che spreca calibrando male il cross per Pavoletti

19′ – Batte Barella, la difesa allontana ma il Cagliari ci riprova: Padoin al cross, Faragò non ci arriva. Rimessa dal fondo per il Verona

18′ – Faragò scappa sulla destra, Valoti lo butta giù. Punizione per il Cagliari

17′ – Fares si avvicina alla porta senza che nessun difensore lo ostacoli e calcia liberamente, Cragno fa sua la palla in due tempi

16′ – 🔄 Cambio anche nel verona: dentro Valoti per Cerci

15′ – Bianchetti duro su Miangue, giallo per il difensore dell’Hellas

14′ – 🔄 Cambio nel Cagliari: esce uno spento Sau per Ceter

13′ – Cross di Faagò, Pavoletti schiaccia di testa e la palla bacia il palo esterno. C’è stata una deviazione, corner per il Cagliari. Sul cross blocca ancora Nicolas

12′ – Cenni di ripresa da parte dei sardi, che però continuano a sbagliare giocate semplici

10′ – Corner Verona, Cagliari confuso e passivo. Allontana la difesa, ma prosegue l’azione gialloblù

8′ – VAR, GOL ANNULLATO: silent check, annullato per fuorigioco di Cerci il gol dell’Hellas Verona

7′ – RADDOPPIO VERONA: sugli sviluppi di un corner Cerci va in rovesciata, Cragno respinge e Zuculini è abile ad insaccare

2′ – Cerci si accentra e calcia, Cragno blocca. Partenza lenta del Cagliari, che continua ad attendere il Verona nonostante il risultato avverso

1′ – Inizia la ripresa. Verona subito in avanti

SINTESI PRIMO TEMPO – Avvio di gara teso per le due squadre, comprensibile considerato che si tratta di un match fondamentale per la corsa salvezza. Un primo tempo avaro di emozioni spaccato in due dall’episodio chiave, arrivato poco dopo la mezz’ora: chiamato al monitor del VAR, l’arbitro Valeri ha concesso un calcio di rigore all’Hellas. Dagli undici metri si è presentato Romulo, che ha battuto Cragno. Nel finale la reazione rossoblù è consistita in una serie di cross per la testa di Pavoletti, che però ha trovato un ottimo Nicolas sulla sua strada.

49′ – Barella dalla bandierina trova Pavoletti, colpo di testa bloccato da Nicolas

48′ – Ancora Miangue al cross per Ionita, Fares lo anticipa mettendo in angolo

46′ – MIRACOLO DI NICOLAS! Miangue va via sulla sinistra e mette in area, Pavoletti riesce a colpire bene di testa ma Nicolas è decisivo. Sau non arriva sulla ribattuta per un soffio

46′ – Dopo il gol del Verona è il Cagliari a fare la partita. I rossoblù, però, appaiono troppo prevedibili

45′ – Ci saranno 4′ di recupero

45′ – Barella dalla bandierina, ancora Nicolas padrone dell’area piccola

44′ – Calcia Sau, palla sulla barriera. Lo stesso attaccante va al cross e trova un altro corner

43′ – Punizione da buona posizione per il Cagliari, a pochi metri dalla linea dei 16 metri

42′ – Ancora un cross dalla sinistra, ennesima parata facile di Nicolas. Troppo morbidi i cross proposti da Miangue finora

40′ – Gara ora più viva: le due squadre attaccano con più veemenza

39′ – Reazione Cagliari: Sau al tiro in area, trova deviazione e corner. Cross di Barella, Pavoletti di testa trova un nuovo corner. Nicolas sbroglia sul cross successivo

36′ – VANTAGGIO DEL VERONA! Romulo batte Cragno dagli 11 metri. Cragno tocca ma non riesce ad evitare il gol

36′ – Ammonito Sau per proteste

36′ – RIGORE PER IL VERONA: Pavoletti aveva toccato con il braccio in area, giusto assegnare il penalty

33′ – Valeri a colloquio tramite auricolare con gli assistenti al VAR. Il fischietto va al monitor; difficile capire quale sia l’episodio che ha portato alla revisione, si attende la decisione dell’arbitro

32′ – Ora il Verona prova a prendere definitivamente metri, il Cagliari sinora si sta comportando bene in fase di non possesso

29′ – Partita finora avara di emozioni: tanti falli e gioco spezzettato

26′ – Punizione battuta da Barella, palla alta verso Pavoletti che però viene anticipato

25′ – Fossati duro su Padoin, per il numero 8 scaligero arriva il giallo

25′ – Sponda di Faras per Zuculini, che ci prova al volo dalla distanza: tiro debole e bloccato da Cragno

22′ – Non ancora in partita Senna Miangue, cercato spesso sulla sinistra ma finora poco deciso palla al piede

21′ – Bello schema dei sardi: Barella pesca rasoterra Sau, che perde un secondo e si trova costretto all’appoggio per Padoin, che crossa mandando sul fondo

20′ – Sau protegge palla e si gira bene, Vukovic lo tocca da dietro: punizione per i rossoblù sulla trequarti destra

18′ – E’ calata l’intensità del gioco delle due squadre, ora si ragiona di più ma continuano ad essere troppi gli errori tecnici

15′ – Souprayen al cross per Cerci, Romagna chiude bene di testa. Ancora un cross di Souprayen, palla troppo lunga

14′ – Verticalizzazione improvvisa di Romagna per Pavoletti, Nicolas è attento ed esce con i piedi

12′ – Primo attacco dei sardi sulla destra: cross di Ionita, sponda di Pavoletti per Sau ma Nicolas arriva prima

11′ – 🔄 Lykogiannis non ce la fa: al suo posto entra Miangue

8′ – Cerci va via sulla sinistra e crossa in mezzo, la difesa libera l’area. Lykogiannis a terra, Cagliari momentaneamente in 10

6′ – Ancora un attacco dalla sinistra per i sardi, oggi in completo rosso. Il colpo di testa di Pavoletti finisce però sul fondo

4′ – Si vede anche il Cagliari: due affondi sulla sinistra con altrettanti cross di Lykogiannis

3′ – Zuculini vince il duello fisico con Lykogiannis e serve FOssati, che tenta il tiro di sinistro dalla distanza: palla a lato

1′ – Il Verona tenta subito l’affondo sulla destra, recupera palla la squadra di Lopez. Tanti fischi al possesso degli scaligeri

1′ – SI parte, primo pallone al Cagliari

14:58 – Squadre in campo, tra pochi minuti sarà Hellas Verona-Cagliari

14:11Pecchia sceglie un 4-4-2 con Bianchetti al posto di Caracciolo in difesa. Sorpresa anche a centrocampo: panchina per Verde. In regia c’è l’ex Fossati, che torna titolare dopo tre mesi. In avanti la coppia Aarons-Cerci.

14:06 – Comunicata la formazione ufficiale del Cagliari: a sinistra Lykogiannis vince il ballottaggio con Miangue, difesa quasi obbligata con Pisacane, Romagna e Castan. In avanti ancora Sau e Pavoletti.

Verona-Cagliari, formazioni ufficiali

HELLAS VERONA (4-4-2): Nicolas; Ferrari, Vukovic, Bianchetti, Souprayen; Romulo, Zuculini, Fossati, Fares; Aarons, Cerci.
A disposizione: Silvestri, Coppola, Verde, Caracciolo, Lee, Valoti, Tupta, Bearzotti, Petkovic, Danzi, Buchel, Felicioli.
Allenatore: Fabio Pecchia.

CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Pisacane, Romagna, Castan; Faragò, Ionita, Barella, Padoin, Lykogiannis; Sau, Pavoletti.
A disposizione: Crosta, Rafael; Kouadio, Miangue; Caligara, Cigarini, Cossu; Céter, Giannetti.
Allenatore: Lopez


Verona-Cagliari, probabili formazioni

Hellas Verona-Cagliari sarà un incontro ricco di stimoli. Entrambe in lotta per la salvezza, sperano di superare con un successo un periodo non particolarmente felice. Tante assenze in casa scaligera. Fabio Pecchia dovrà fare a meno di Boldor, Calvano, Heurtaux, Kean e Matos. In porta torna Nicolas al posto di Silvestri. Linea difensiva a quattro con Ferrari e Fares ai lati e Caracciolo e Vukovic in mezzo. A centrocampo ci sarà Buchel, con Valoti che dovrebbe spuntarla su Fossati. Sulle fasce spazio invece a Romulo e Verde. Davanti chance dal primo minuto per Cerci e Petkovic.

QUI CAGLIARI – Infermeria piena anche tra i rossoblù. Al Bentegodi non ci saranno Deiola, Dessena, Farias e Han. Out anche gli squalificati Andreolli e Ceppitelli, così come Joao Pedro. Davanti a Cragno sono pronti PisacaneRomagna e Castan. Corsia di destra affidata a Faragò, mentre a sinistra ballottaggio aperto tra Miangue e LykogiannisCigarini è tra i convocati, ma in regia ci sarà ancora Barella, affiancato da Ionita e Padoin. In attacco conferma in vista per Sau e Pavoletti.


VERONA (4-4-2): Nicolas; Ferrari, Caracciolo, Vukovic, Fares; Romulo, Valoti, Buchel, Verde; Cerci, Petkovic.
All. Fabio Pecchia.

CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Pisacane, Romagna, Castan; Faragò, Ionita, Barella, Padoin, Miangue; Sau, Pavoletti.
All. Diego Lopez.

Verona-Cagliari, le parole di Pecchia e Lopez

Intervenuto ieri in conferenza stampa, Diego Lopez ha presentato il match del Bentegodi: «Ci giochiamo tanto entrambe, sia noi che il Verona. Sappiamo a cosa andiamo incontro. La situazione ambientale di Verona rende questa gara ancora più particolare, noi dobbiamo essere intelligenti. I primi venti minuti saranno fondamentali per l’andamento della gara. I tre nomi per domani? Romagna, Padoin, Sau».

QUI VERONA – Clima da ultima spiaggia in casa scaligera. Ieri Fabio Pecchia ha chiesto una reazione ai suoi ragazzi: «Domani avremo una gara importante: il mio unico pensiero è quello di vincerla. Nelle ultime gare il discorso salvezza si è un po’ complicato, ma quest’obiettivo è ancora alla nostra portata. Contro il Cagliari contano solo i tre punti, dobbiamo vincere a ogni costo».

Verona-Cagliari: i precedenti del match

Le sole 3 vittorie nelle 25 partite disputate in casa dell’Hellas Verona danno un quadro della trasferta che attende il Cagliari. Quella veneta è storicamente una trasferta ostica per i sardi. Il quadro diventa ancora più chiaro se si considera che in Serie A i rossoblù sono riusciti a trionfare una sola volta. Era la stagione 1971/72 ed i rossoblù di Scopigno, reduci dalla vittoria dello scudetto di due anni prima, si imposero per due reti a zero: all’autogol del portiere Colombo (con un passato in Sardegna dal 1960 al 1965) seguì l’immancabile sigillo di Riva. Da allora i rossoblù, in casa degli scaligeri in massima serie, non sono riusciti ad andare oltre il pareggio. Le altre due vittorie dei sardi sono arrivate in Serie B: la prima nel 1963/64, quando una doppietta di Riva ed un gol di Greatti stesero i veneti. L’ultima, ben più recente, è datata 8 maggio 2004: era la quarantunesima giornata di Serie B, i sardi – terzi – si giocavano la promozione mentre l’Hellas lottava per non retrocedere. Avanti con Mazzola, i padroni di casa subirono il pareggio isolano di Suazo ed il sorpasso al 94′ firmato Mauro Esposito. Quella rimane, ad oggi, l’ultima affermazione in campionato del Cagliari in casa dell’Hellas Verona.

I NUMERI – Sono complessivamente 25 (14 in Serie A11 in Serie B) le gare disputate dal Cagliari in casa dell’Hellas Verona, la maggior parte delle quali al Bentegodi, inaugurato nel dicembre del 1963. I rossoblù hanno perso ben 15 gare, pareggiandone 7. Soltanto 23 i gol segnati dai rossoblù (meno di uno a partita), quasi il doppio – 41 – quelli subiti. La storia dice, anche abbastanza esplicitamente, che per il Cagliari la trasferta di Verona non è mai stata una passeggiata. A questo va ad aggiungersi la crisi degli scaligeri, sull’orlo del baratro, e la situazione di classifica degli isolani, che non lascia dormire sonni tranquilli a Lopez.

Verona-Cagliari: l’arbitro del match

L’Associazione Italiana Arbitri ha reso note le designazioni relative alla trentunesima giornata del campionato di Serie A: il delicatissimo match di domenica al Bentegodi fra Hellas Verona e Cagliari sarà diretto dal signor Paolo Valeri della sezione di Roma 2. Il fischietto capitolino sarà coadiuvato dagli assistenti Del Giovane e Prenna, mentre quarto uomo del match sarà Abbattista. In qualità di addetto al Var ci sarà Aureliano, con Crispo all’Avar. Avvezzo ai campi di Serie A da oltre dieci anni e arbitro con esperienza internazionale, Valeri ha diretto l’Hellas Verona in sei occasioni nella massima divisione italiana. Nel bilancio gli scaligeri contano due sconfitte, un pareggio e tre vittorie, una delle quali proprio contro i rossoblù nella stagione 14/15: ai sardi, allora allenati da Zola, non fu sufficiente un gol di Conti nel finale per evitare una sconfitta firmata da Toni e Gomez. Ben 16 i precedenti del Cagliari con l’arbitro di domenica, oltre al match di Coppa Italia vinto ai rigori contro il Palermo all’inizio di questa stagione. In campionato i rossoblù contano con Valeri tre vittorie, otto pareggi e cinque sconfitte: il primo incrocio in assoluto fu sul campo della Sampdoria, un uno a uno targato Foggia e Franceschini, mentre l’ultimo in ordine di tempo risale al match vinto lo scorso anno contro il Palermo (alla Favorita i rosanero andarono in vantaggio con Gonzalez ma poi furono abbattuti da una doppietta di Ionita e dal gol di Borriello).

Verona-Cagliari: dove vederla in tv e in streaming

La partita tra Hellas Verona Cagliari sarà trasmessa in diretta satellitare sul canale Sky Calcio 2. Il match sarà inoltre visibile in streaming su pc e dispositivi mobili iOS, Android e Windows Mobile sulle piattaforme Sky Go NOW TV.

Articolo precedente
rafael cagliariVerona-Cagliari, Rafael: «Partita speciale per me»
Prossimo articolo
lopez cagliariVerona-Cagliari, le pagelle: è notte fonda per i rossoblù di Lopez