Vagnati (ds Spal): «La qualità del Cagliari ci ha punito, risultato pesante»

CagliariSpal è finita col largo risultato di cinque a uno per i padroni di casa, che passano così il turno e affronteranno la Sampdoria a fine novembre per il quarto scalino della Coppa Italia. Serata di gala al Sant’Elia per Marco Borriello, che ha siglato un poker personale, ma nelle prime fasi della gara il più pericoloso in campo era stato lo spallino Antenucci.

 

Un pizzico di amaro in bocca per i ferraresi, che comunque nell’arco dei 90 minuti hanno ceduto le armi ai padroni di casa. C’è questo nelle parole a fne gara del ds Vagnati, ma anche la consapevolezza di quanto ci sia da lavorare: «Abbiamo cominciato bene la gara, i primi quindici minuti mi sono piaciuti. L’inizio è stato di buona intensità, abbiamo rischiato di andare in vantaggio con quell’azione conclusasi col palo e siamo stati pericolosi in diverse altre occasioni. Non le abbiamo sfruttate, cosa che invece ha fatto il Cagliari: le avversarie importanti ti puniscono, è una lezione che dobbiamo imparare anche nella previsione del campionato di Serie B che ci aspetta. Ripeto, il risultato del primo tempo non rispecchia fedelmente quanto visto sul campo, ma poi c’è da dire che la qualità del Cagliari è venuta fuori e non c’è stata più partita. Un risultato pesante, dobbiamo lavorare sul nostro obiettivo che è la salvezza nel campionato cadetto».

Articolo precedente
SALA STAMPA – Rastelli: «Possiamo solo migliorare, Sau e Borriello si integrano perfettamente»
Prossimo articolo
MIXED ZONE – Cagliari-Spal, la soddisfazione di Borriello: «Vittoria che ci dà morale»