Under 19, l’Italia di Barella sfida il Portogallo: in palio la semifinale

© foto www.imagephotoagency.it

Questa sera, alle 19:30, l’Italia Under 19 scenderà sul prato del “Gazi-Stadion auf der Waldau” di Stoccarda per l’ultima gara del Gruppo A degli europei di categoria. Dopo il successo nella gara inaugurale contro i padroni di casa tedeschi (0-1) ed il pareggio contro l’Austria (1-1), la selezione di Paolo Vanoli sfiderà il Portogallo. I lusitani sono reduci dal successo per 4-3 sulla Germania, che ha seguito l’1-1 contro l’Austria. Sfida, dunque, tra prime del girone. In palio c’è la semifinale, che le due squadre potrebbero raggiungere con un pareggio, anche se ci sarebbe da attendere il risultato dell’Austria, impegnata in contemporanea contro il fanalino di coda Germania. Il ct Vanoli – che si affiderà con tutta probabilità al rossoblù Nicolò Barella, ormai cardine della selezione – non vuole però fare calcoli: «Oggi si scende in campo senza fare calcoli. Nella fase finale di un Europeo generalmente non si fanno calcoli, visto il valore delle squadre che si incontrano. Sarà una partita di studio e molto equilibrata. Bisognerà fare molta attenzione, i nostri avversari hanno molte individualità, capaci di fare la differenza ma ce la giocheremo senza risparmiarci come abbiamo fatto fino ad ora», le dichiarazioni riportate dal sito della FIGC. Sull’attenti il ct lusitano Emilio Peixe: «Sarà una partita difficilissima. L’Italia fatica molto, li conosciamo piuttosto bene e abbiamo preparato la gara per raggiungere un solo obiettivo: vincere».

Articolo precedente
Peio, seduta mattutina per i rossoblù
Prossimo articolo
La lettera di Rafael all’Hellas: «Inizia una nuova avventura: nuove sfide, nuovi stimoli»