Un anno dopo la retrocessione il Cagliari è nuovamente in Serie A

© foto www.imagephotoagency.it

17 maggio 2015. Il Cagliari perde al Sant’Elia 1-0 contro il Palermo. Gol di Vazquez. È la ventesima sconfitta stagionale. È la sconfitta che sancisce la matematica retrocessione in Serie B.

 

Un anno dopo quella partita sembra così lontana. La squadra in meno di un anno ha già centrato l’obiettivo prefissato proprio al termine di quel Cagliari-Palermo. La città è reduce da due sabati di festa in piazza Yenne. Il Cagliari è già tornato in Serie A, meno di 365 giorni dopo quella giornata di dolore sportivo rossoblù. Le lacrime di Dessena si sono trasformate in gioia per il ritorno in campo dopo un terribile infortunio. Le proteste e i fischi dello stadio si sono trasformati in festa dopo la vittoria per 3-0 contro la Salernitana.

 

Tutto secondo i piani, tutto secondo la tabella di marcia programmata già quel pomeriggio di un anno fa. Quando Dessena, in procinto di ereditare i galloni di capitano da Conti, Cossu e Pisano, disse di voler pensare solo a vincere il prossimo campionato di Serie B. Missione compiuta.

Articolo precedente
La Serie B elegge la sua Top11: non c’è nessun giocatore del Cagliari
Prossimo articolo
CdS – Cagliari, il primato vale il secondo bonus stagionale