Top11 “non acquisti” – gennaio 2015

© foto www.imagephotoagency.it

Si è conclusa ieri notte la sessione di mercato invernale. Il Cagliari ha preso un giocatore per ruolo: un portiere (Brkic), un difensore (Gonzalez), un centrocampista (Husbauer), un esterno (M’Poku) e un attaccante (Cop). Ma oltre questi cinque acquisti, sono stati fatti come sempre numerosissimi nomi che puntualmente non sono arrivati. Tra trattative saltate e altre mai avviate, anche quest’anno vi presentiamo la top 11 dei mancati acquisti rossoblù:

PORTIERE – Cragno e Colombi non hanno convinto durante la prima parte di campionato e sono finiti entrambi sul banco degli imputati. Il Cagliari è corso ai ripari prendendo Brkic, ma prima dell’arrivo del serbo i nomi per la porta sono stati numerosi. Viviano, Sorrentino o Rafael tra i tanti. Per la nostra ipotetica formazione, abbiamo scelto però l’ex rossoblù Marco Storari, attualmente il secondo portiere della Juventus.

DIFESA – Anche per il reparto arretrato son stati messi nel mirino molti giocatori, visti i tanti gol subiti nel girone d’andata. Ultimo nome Padro Mendes del Parma. Era il colpo last minute, ma gli emiliani ad un quarto d’ora dalla fine del calciomercato hanno detto no perché avrebbero dovuto cercare un sostituto. Al centro della nostra difesa lo affiancherà Nicolas Spolli, argentino ex Catania preso a sorpresa ieri dalla Roma. A destra sembrava fatta per Marco Davide Faraoni, ma il terzino dell’Udinese è sceso alla fine in Serie B al Perugia. Mentre a sinistra c’è un altro ex: Lorenzo Ariaudo, che dal Sassuolo è passato invece al Genoa con un altro mancato acquisto, Pavoletti.

CENTROCAMPO – Arrivato Husbauer per rinforzare il centrocampo, i rossoblù non hanno pensato ad altri nomi per rinforzare la mediana. Il Torino aveva proposto uno scambio tra Dessena e Sanchez Miño, rifiutato. Poi c’è Uçan della Roma, che è spuntato come possibile contropartita nelle varie trattative che coinvolgono il Cagliari con i giallorossi. Infine Ilicic, un rinforzo per la trequarti che avrebbe fatto comodo a qualsiasi squadra che lotta per salvarsi.

ATTACCO – A lungo si è cercato in questa sessione invernale il grande nome per l’attacco. Il primo in ordine cronologico è Marco Borriello che alla fine è tornato al Genoa. Poi c’è stato il sogno Osvaldo, il giocatore dopo la scenata con Icardi a Torino è finito fuori rosa e il Cagliari ha fatto un tentativo per l’attaccante italo-argentino, sfruttando i buoni rapporti con l’Inter. Infine Alberto Gilardino, trattato a lungo da Marroccu, ma il centravanti di Biella ha preferito tornare alla Fiorentina.

IN PANCHINA – Il mercato invernale ha portato anche il nuovo allenatore, Gianfranco Zola, ma dopo l’esonero di Zeman Magic Box non era l’unico candidato alla panchina rossoblù. Si è parlato a lungo anche di Walter Zenga, che ha declinato l’offerta su Twitter.

Ecco, dunque, la Top 11 finale dei “non acquisti” della sessione di gennaio 2015.

Storari; Faraoni, Pedro Mendes, Spolli, Ariaudo; Sanchez Miño, Uçan, Ilicic; Borriello, Gilardino, Osvaldo. All. Zenga

Articolo precedente
Coppa Italia: Roma, questa sera all’Olimpico contro la Fiorentina
Prossimo articolo
Per la difesa si pensa agli svincolati Felipe e Diakitè