Stadio, dal Prefetto arriva l’ok: «Si può giocare a Is Arenas»

© foto www.imagephotoagency.it

In arrivo una nuova puntata della telenovela Is Arenas. A due giorni dalla scadenza del termine per indicare alla Lega Calcio l’impianto nel quale verranno disputate le gare interne della prossima stagione, quando ormai sembrava che ancora una volta il Cagliari fosse costretto a indicare uno stadio della penisola (il “Rigamonti” di Brescia), ecco scendere in campo quel prefetto Giuffrida che nella scorsa stagione più volte aveva negato la possibilità di disputare le gare casalinghe a Is Arenas, seppure in via provvisoria.

Come riportato dall’edizione odierna de L’Unione Sarda, con una nota inviata alla Lega Calcio, al Cagliari, al questore e al Comune di Quartu, il prefetto comunica che vi sarà il via libera, sotto il profilo dell’ordine pubblico, per disputare le gare interne dei rossoblù nell’impianto quartese. Da Piazza Palazzo arriva dunque la volontà di far disputare le prossime gare interne dei rossoblù a Is Arenas. Ci si chiede a questo punto se la volontà del prefetto sarà sufficiente per perfezionare l’iscrizione al prossimo campionato. 

Proprio ieri, il presidente Berretta ha infatti dichiarato ai microfoni di SkySport24 che sulla vicenda Is Arenas vi sono poche possibilità di intervento per Lega Calcio, ribadendo ancora una volta la ferrea intenzione di non concedere più deroghe alle società in merito all’indicazione degli impianti. 

 

 

Articolo precedente
Oikonomou al Cagliari, Soli: «Gran colpo di mercato dei rossoblù»
Prossimo articolo
Incontro tra Regione e Comune: «Il Cagliari torni al Sant’Elia»