Serie A, stasera il sorteggio del calendario: i criteri di compilazione

© foto www.imagephotoagency.it

Questa sera a partire dalle ore 19 andrà in scena il sorteggio del campionato di Serie A 2016/17, che avrà inizio sabato 20 agosto e si concluderà domenica 28 maggio. La Lega Serie A, attraverso un comunicato apparso sul proprio sito ufficiale, ha reso noti i criteri di compilazione che porteranno alla composizione delle 38 giornate in cui è suddiviso il campionato della massima serie. 

 

CRITERI CASA/TRASFERTA – Per quanto riguarda le linee guida per la determinazione delle sfide in casa e in trasferta, la Lega ha disposto che la perfetta alternanza nelle ultime 4 giornate di campionato. Non potranno esserci più due coppie di incontri consecutivi in casa e/o in trasferta per girone, mentre nel caso in cui vi siano due coppie di incontri consecutivi in casa e/o in trasferta, una coppia di incontri deve necessariamente essere in casa e l’altra in trasferta. Prevista anche l’alternanza assoluta degli incontri in casa e in trasferta per 6 coppie di società: Crotone-PescaraEmpoli-FiorentinaGenoa-SampdoriaInter-MilanJuventus-TorinoLazio-Roma. Per le squadre che condividono lo stesso stadio (Genoa-SampdoriaInter-Milan Lazio-Roma) l’ordine di esordio in casa è invertito rispetto alla scorsa stagione, mentre le squadre che nello scorso campionato hanno giocato l’ultima gara fuori casa giocheranno in casa l’ultima partita. 

 

CRITERI DI DETERMINAZIONE DEI SINGOLI INCONTRI – Diversi anche i paletti stabiliti per la composizione delle singole sfide: nei turni infrasettimanali, infatti, non saranno possibili le sfide tra i principali club, vale a dire InterJuventusMilanNapoli Roma, né i derby cittadini di Genova, Milano, Roma e Torino. Questi ultimi non si potranno disputare né alla prima né all’ultima giornata e dovranno giocarsi in giornate diverse tra loro. Inoltre, non sarà possibile alcuna ripetizione – stessa partita alla stessa giornata con lo stesso ordine casa/trasferta – rispetto al campionato scorso; lo stesso criterio vale anche per le sfide dell’ultima giornata, tenendo conto però degli ultimi due campionati disputati. Infine, le squadre impegnate in Champions ed Europa League – Juventus, Napoli e Roma da una parte, Inter, Fiorentina Sassuolo dall’altra – non potranno incontrarsi nelle giornate poste tra un turno di Europa League e uno successivo di Champions League. Roma e Sassuolo, impegnate rispettivamente nei preliminari di Champions ed Europa League, non potranno incontrarsi alla 1^ giornata. 

 

Infine, sono ben 11 le società che hanno presentato le proprie segnalazioni all’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni sportive e che di conseguenza giocheranno in trasferta nelle giornate in programma in cocomitanza con altri eventi cittadini: si tratta di AtalantaBolognaChievoCrotoneEmpoliFiorentinaJuventusNapoliPalermoPescara Sassuolo

 

Articolo precedente
Cagliari, biglietti in vendita per il Trofeo Goleador e la sfida con l’Amburgo
Prossimo articolo
Serie B: gli ex rossoblu Ariaudo e Cocco vicini al Frosinone