Connettiti con noi

Editoriale

Serie A, occasionassima Inter, il Milan non canta senza Ibra, colpo Roma a Firenze

Pubblicato

su

Conte può allungare in vetta, vincono Juve, Atalanta e Roma, il Milan pareggia in rimonta. 1-1 tra Samp e Genoa, il Cagliari vola con Semplici

Il posticipo contro il Parma ha il sapore della serata da incorniciare per l’Inter,pronto a piazzare l’allungo in vetta sull’ennesima sbandata del Milan. I rossoneri senza Ibra si scoprono più fragili del previsto e non vanno oltre l’1-1 in rimonta, con rigore decisivo di Kessie, nel recupero. Ora devono iniziare a guardarsi alle spalle perché la sensazione è che dopo il derby la squadra di Pioli abbia perso molto in autostima e compattezza. E subito dietro sono arrivate le vittorie decisive per la zona Champions di Juventus (martedì contro lo Spezia) e Atalanta, al quarto successo consecutivo.

Cinque reti contro un Crotone di Cosmi, ancora in grande difficoltà dopo l’esonero di Stroppa. E poi la Roma. Sofferta e per nulla scontati i tre punti al Franchi, contro una Fiorentina in partita fino alla fine, e punita ancora una volta nel finale, con il gol del 2-1 di Diawara. Pareggio pirotecnico tra Sassuolo e Napoli, con ultimi minuti al cardiopalmo, tra il rigore del momentaneo vantaggio di Insigne e il pareggio a tempo scaduto di Caputo. Poche emozioni e 1-1 che serve poco ad entrambe nel derby della Lanterna tra Genoa e Samp, mentre a Cagliari si vedono i risultati della cura Semplici con la seconda vittoria consecutiva, dopo il Crotone affondato 1-0 anche il Bologna. Il Verona schianta il Benevento e si rilancia all’8° posto in classifica, mentre Lazio e Toro sono in attesa della decisione del Giudice Sportivo per recuperare la sfida non giocata martedì sera all’Olimpico.

Advertisement