Serie A, i club studiano le strategie in caso di nuovo stop al campionato

lega serie a
© foto www.imagephotoagency.it

Serie A, i club pensano a tutti tondo. Le strategie da adottare in caso di nuovo stop del campionato: no generale ai playoff

Il calendario di Serie A da poco stilato accompagnerà il campionato fino a fine luglio, la modalità degli ultimi tre turni sarà definita in seguito. L’intenzione è chiara ed è quella condivisa dai club: si torna in campo per disputare tutte le giornate mancanti e assegnare i verdetti alla fine delle competizioni. Ma è evidente che le società debbano avere pronto anche un piano B, ed è ciò di cui si discuterà nell’assemblea di Lega convocata «d’urgenza» per venerdì mattina, come scrive La Gazzetta dello Sport.

Il punto centrale all’ordine del giorno riguarda quanto emerso nell’ultimo consiglio federale, e soprattutto quello che potrà succedere in quello dell’8 giugno. Il tema è: cosa succederà se il campionato sarà nuovamente costretto allo stop, stavolta in via definitiva? La riunione dei presidenti servirà a sintetizzare una posizione della Lega che verrà poi espressa nel consiglio federale: una posizione che, rappresentando chi scende in campo, avrà un suo peso specifico. Si sa che l’idea playoff-playout è assolutamente sgradita. Se l’emergenza sanitaria dovesse riproporsi e impedire la conclusione del torneo, allora non avrebbe senso giocare solo alcune partite da dentro o fuori. L’ulteriore strada è l’algoritmo, che però non potrà assegnare nessun tipo di titolo.