Serie A, dubbi dei club sull’algoritmo: i club tutti d’accordo sul “no”

gravina figc
© foto www.imagephotoagency.it

Serie A, l’algoritmo, eventuale Piano C per il campionato, non piace ai club. Fiume di no per l’assegnazione dei titoli in questo modo

Il giorno dopo la comparsa sulla scena del campionato di Serie A di questo nuovo personaggio – l’algoritmo -, indicato dal presidente federale Gravina come “Piano C” in caso di stop definitivo, le società hanno cominciato a confrontarsi e interrogarsi fra confusioni, dubbi e incertezze, come riportato da La Gazzetta dello Sport.

La novità non è piaciuta quasi a nessuno: c’è chi, come l’Inter e il Bologna, non esita a dirsi pubblicamente contrario, chi si è limitato a farlo in canali “privati” e chi non riesce proprio a dare un parere, perché i contorni dell’algoritmo resta- no troppo vaghi. Il Piano C è riuscito in un’impresa complessa: mettere d’accordo quasi tutti. La stragrande maggioranza dei club la considera una strada impraticabile, posizione che verrà resa esplicita al prossimo Consiglio Federale, in cui si partirà da una richiesta di chiarimenti.