Serie A, Calcagno: «Niente partite di pomeriggio, solo slot serali»

calcagno
© foto www.imagephotoagency.it

Il vicepresidente dell’AIC Umberto Calcagno parla della scelta degli orari per le partite di Serie A: «Giochiamo solo negli slot serali»

Il vicepresidente dell’AIC Umberto Calcagno commenta la scelta delle tre fasce orarie per le partite di Serie A. Intervistato sulle onde di Radio Punto Nuovo, Calcagno propone di cancellare lo slot pomeridiano e spalmare le partite su più giorni. Le sue parole:

«Cancellare le gare di pomeriggio e giocare su più giorni. Giocare alle 16-16:30 in certi periodi dell’anno diventa un problema al Sud, ma anche altrove. È un modo per tutelare la salute dei calciatori che saranno sottoposti a un tour de force. Bisogna togliere lo slot del pomeriggio e giocare solo nei due pre serali e serali. Contratti? Bisogna capire che cosa si può fare giuridicamente. Se si scrivono cose non sostenibili giuridicamente, diventano automaticamente impugnabili. La mia idea, condivisa da tanti colleghi avvocati, è che non si possa influire su rapporti privatistici di lavoro e che quindi non può esserci un ente esterno che modifichi unilateralmente la durata del contratto».