Scudetto Cagliari 1970, Telese racconta: «Magnifica storia italiana»

© foto Wikimedia Commons

Scudetto Cagliari 1970, il racconto dello scrittore Luca Telese: «È una magnifica storia italiana. La squadra? Una formazione western»

In attesa di celebrare domenica il cinquantesimo anniversario dello Scudetto conquistato dal Cagliari nel 1970, il giornalista Luca Telese, noto tifoso rossoblù, ai microfoni de La Gazzetta dello Sport, ha raccontato quel momento:

«È una magnifica storia italiana, forse l’ultima sulla scia del boom economico, nel ‘70 già finito. A dicembre del ‘69 c’era stata la strage di piazza Fontana, una frattura decisiva. Il Cagliari del 1970 rappresenta forse il colpo di coda del secondo dopoguerra, di un’Italia che nel fare non si poneva problemi. La squadra? Una magnifica sporca dozzina, una formazione western, allevata in cattività da Manlio Scopigno. L’allenatore se li era andati a cercare uno per uno i suoi pirati, li voleva arrabbiati. Molti erano scarti di grandi club, per esempio Nené ex della Juve, Albertosi ex della Fiorentina, Bobo Gori ex dell’Inter. Tanti avevano alle spalle anni di drammi o di miserie».