Sassuolo-Cagliari, le pagelle: protagonisti i difensori

ceppitelli cagliari
© foto www.imagephotoagency.it

Le pagelle di Sassuolo-Cagliari, gara che ha aperto la domenica della ventiquattresima giornata di Serie A: i rossoblù strappano un punto prezioso grazie ad un’ottima prova difensiva

Sassuolo-Cagliari finisce a reti bianche. Meglio i sardi nel primo tempo, Sassuolo superiore nella ripresa. Le pagelle del match.

Cragno 6: Mai realmente impegnato, la solita sicurezza nel’ordinaria amministrazione.

Andreolli 6.5: Attento, lavora con il fisico per tentare di arginare Politano. Nonostante i dubbi sulla sua scelta per il match odierno, si disimpegna egregiamente.

Ceppitelli 6.5: Bene nei duelli aerei. Chiude puntualmente sugli attacchi centrali anche se soffre, come i colleghi di reparto, in campo aperto.

Castan 6.5: Idem come sopra, legge bene gli attacchi sassolesi e sfrutta l’esperienza ed il posizionamento negli affondi di Berardi e Lirola. Determinante in alcune occasioni.

Padoin 6: Solito lavoro oscuro, non brilla come nelle ultime partite anche e soprattutto perchè il tipo di gara e gli interpreti offensivi rossoblù non richiedono il gioco sulle fasce.

Barella 6.5: Parte forte, delizia con giocate delle sue ed è sempre presente nelle azioni più pericolose del Cagliari. Spostato in regia al 30′, cala nella ripresa quando esagera in alcune occasioni. Nel finale prova addirittura il tiro da centrocampo, costringendo Consigli a mettere in corner.

Cigarini 5.5: Commette due errori in impostazione nei primi minuti di gara, cresce insieme alla squadra (e viceversa) ma è costretto ad uscire al 26′ per infortunio.(dal 27′ Sau 5: Non riesce a cambiare l’inerzia del match, soprattutto quando il Cagliari cala).

Ionita 5.5 Impalpabile da mezzala sinistra, leggermente meglio quando si sosta a destra ma siamo lontani dal livello che il moldavo garantiva sino a qualche settimana fa. Nel finale si sacrifica, come i compagni, in difesa.

Lykogiannis 5: Esordio da titolare in Serie A, parte bene con due cross poi preferisce spingere meno in avanti e dare copertura sulla sinistra, dove Lirola e Berardi attaccano con costanza. (dal 62′ Dessena sv: entra per dare riposo a Lykogiannis ed aiuta la squadra a fare muro contro le offensive neroverdi)

Joao Pedro 5: Impreciso da mezzala, migliora leggermente quando viene arretrato a centrocampo. Ha le occasioni per accendere la luce del gioco isolano ma le spreca.

Farias 5.5: Anche lui in ripresa, si impegna tanto e tenta di aprire spazi nella difesa del Sassuolo. Spesso risulta fumoso, ma non è sostenuto dalla squadra. (dal 75′ Pavoletti sv: fa a sportellate con i centrali del Sassuolo nel tentativo di fare salire la squadra e far respirare la difesa, non ha occasioni per colpire).

Diego Lopez 5.5: Parte senza Pavoletti, con un attacco leggero. La squadra, dopo i primi minuti, prende le misure al Sassuolo e fa la partita senza però tovare qualla concretezza che avrebbe consentito di chiudere in avanti il primo tempo. Nella ripresa il Sassuolo parte forte ed il Cagliari assume un atteggiamento più conservativo, che alla fine frutta un punto.

Le pagelle del Sassuolo

Consigli 6: mai impegnato, soltanto ordinaria amministrazione per l’estremo difensore neroverde.

Lirola 6.5: Spinge con costanza, costringendo Lykogiannis a tenere la posizione, e va al cross creando più di un grattacapo ai sardi.

Goldaniga 6: Tiene bene anche perchè il Cagliari non arriva praticamente mai ad essere pericoloso in area.

Acerbi 6.5: Guida la difesa con autorevolezza, come sempre.

Peluso 6: Spinge meno del compagno sull’out opposto, non soffre particolarmente le offensive rossoblù (dal 71′ Rogerio: il classe ’98 tenta di dare brio sulla sinistra ma entra quando il Cagliari è ben chiuso a difesa del risultato).

Missiroli 6.5: L’ex si fa notare per un colpo di testa alto di poco allo scadere della prima frazione di gioco. Tanta sostanza e dinamicità, poi, nelle transizioni

Magnanelli 6: Esperienza e ordine al centrocampo di Iachini.

Duncan 6: Attacca anche lui con costanza sulla sinistra, in combinazione con Politano. Dà la solita sostanza al centrocampo neroverde, tentanto anche gli inserimenti senza palla. (dall’89’ Ragusa sv: si posiziona dietro la prima punta Matri ma i 5′ di gioco concessigli sono troppo pochi per incidere).

Berardi 6: Spento in avvio, si accende con il passare dei minuti. In avvio di ripresa manda alto a tu per tu con Cragno, poi ci prova con un tiro al volo che si spegne di poco sopra la traversa.

Babacar 5.5: Si muove tanto ma nel primo tempo ha pochi palloni giocabili. Migliora nella ripresa, ma ha ancora bisogno di tempo per inserirsi nei meccanismi di Iachini. (Dal 66′ Matri 6: mette brio agli affondi neroverdi, sta meglio di Babacar e si vede)

Politano 5.5: Spinge con la solita velocità sulla sinistra Castan e Lykogiannis riescono a chiudere tutto sommato bene. Dopo 16′ ha l’occasione personale migliore ma la sua rovesciata finisce a lato di poco.

Beppe Iachini 6: Il suo Sassuolo parte forte nei primi minuti, poi si perde. La squadra è visibilmente in difficoltà nel primo tempo. Nella ripresa entra in campo un Sassuolo più vivo, che per quanto dimostrato avrebbe forse meritato di più.

Articolo precedente
sassuolo-cagliariSassuolo-Cagliari 0-0, tabellino e pagelle
Prossimo articolo
dessenaDessena: «Quello di oggi è un gran punto. Barella? È già un leader»