Sassuolo-Cagliari 1-1, i rossoblù tornano a casa con un punto

sassuolo-cagliari
© foto CagliariNews24.com

Sassuolo-Cagliari 1-1, cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, tabellino, pagelle e sintesi

Grande rammarico per il Cagliari, passato in vantaggio con una gran gol del Cholito Simeone ma raggiungo a fine gara dal gol di Bourabia su punizione. Il Sassuolo ha cercato per tutta la gara di tenere il pallino del gioco in mano, riuscendoci ampiamente e creando numerose occasioni interessanti ma senza mai finalizzare. Cragno ha tenuto in partita il Cagliari in più di un’occasione, fino al gol del vantaggio rossoblù, nato da un ottimo recupero di Zappa che ha innescato l’avanzata di Nandez che a sua volta ha servito Joao Pedro, autore dell’assist perfetto per il colpo di testa di Simeone. Il Cagliari torna in Sardegna con un punto conquistato in un campo notoriamente difficile per i rossoblù.

CAGLIARINEWS24 È ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!


Sassuolo-Cagliari, il tabellino

SASSUOLO-CAGLIARI 1-1

Marcatori: 77′ Simeone (C), 87′ Bourabia (S)

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Toljan (75′ Muldur), Chiriches, Ferrari, Rogerio (61′ Kyriakopoulos), Obiang (61′ Bourabia), Locatelli, Berardi, Djuricic (90+5′ Ayhan), Haraslin (61′ Defrel), Caputo. A disposizione: Pegolo, Turati, Marlon, Ricci, Traore, Ghion. Allenatore: Roberto De Zerbi

CAGLIARI (4-3-3): Cragno; Faragò, Walukiewicz, Klavan (46′ Pisacane), Lykogiannis; Caligara (62′ Zappa), Marin (76′ Oliva), Rog (76′ Sottil); Nandez, Simeone, Joao Pedro. A disposizione: Aresti, Tripaldelli, Pinna, Carboni, Pajac, Ladinetti, Pavoletti. Allenatore: Eusebio Di Francesco

Arbitro: Livio Marinelli di Tivoli

Ammoniti:  7′ Faragò (C), 16′ Nandez (C), 50′ Rog (C), 59′ Chiriches (S),

Espulsi:


Sassuolo-Cagliari, cronaca in diretta e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Primi venti minuti sulla falsa riga del primo tempo, con il Sassuolo che crea gioco ma non finalizza. Partita rovesciata dopo i cambi effettuati da Di Francesco. Proprio Zappa, appena entrato in campo recupera il pallone che consentirà al Cagliari di passare in vantaggio al ’77. Il Sassuolo non ci sta e continua ad attaccare, trovando il pareggio al minuto ’87 con una funzione battuta magistralmente da Bourabia.

90+5′ – Marinelli fischia la fine della partita.

90+5′ – Cambio per il Sassuolo. Entra Ayhan per Djuricic.

90′ – La lavagna luminosa segnala 5 minuti di recupero.

87′ – Fuori Joao Pedro per Tripaldelli.

87′ GOL SASSUOLO – Punizione da posizione interessante per i neroverdi. Calcia Bourabia che batte Cragno nel palo coperto dalla barriera.

80′ – Gol del Cagliari annullato per fuorigioco. Simeone aveva scavalcato Consigli ma il segnalinee ha alzato la bandierina per fuorigioco.

78′ OCCASIONE SASSUOLO – Cragno nega il gol a Caputo

77′ GOL CAGLIARI – La sblocca il Cholito Simeone. Nandez in percussione centrale scarica su Joao Pedro che mette un pallone pennellato sulla testa di Simeone che buca Consigli

76′ – Doppia sostituzione per Di Francesco. Marin deve uscire per fare spazio a Oliva, mentre Sottil rileva Rog.

75′ – Ancora un cambio per il Sassuolo. Muldur prende il posto di Toljan.

73′ OCCASIONE SASSUOLO – Berardi riceve da Bourabia e calcia a giro verso la porta di Cragno. Palla che sfiora l’incrocio dei pali e si spegne fuori.

71′ – Match interrotto per consentire alle squadre di effettuare il cooling break

64′ – Bella azione del Sassuolo che prova la conclusione per due volte con Caputo.

62′ – Cambio per il Cagliari: Esce Caligara per Zappa.

61′ – Tripla sostituzione per i padroni di casa. Kyriacopoulos rileva Rogerio, Bourabia sostituisce Obiang e Defrel prende il posto di Haraslin.

59′ AMMONIZIONE SASSUOLO – Chiriches trattiene per la maglia Simeone che stava ripartendo verso la porta avversaria. Marinelli ferma il gioco e tira fuori il giallo.

57′ – Tiro di Obiang dalla distanza. Cragno è attento e blocca facilmente.

50′ AMMONIZIONE CAGLIARI – Sul taccuino dei cattivi anche Marko Rog che prende il giallo per un brutto intervento su Locatelli.

49′ OCCASIONE CAGLIARI – Nandez recupera un pallone rinviato dalla difesa neroverdi e calcia forte in porte. Consigli ci mette i guantoni e para.

47′ OCCASIONE SASSUOLO – Caputo lotta con con Nandez e tenta la conclusione in porta ma trova l’opposizione di Cragno in uscita bassa.

46′ OCCASIONE SASSUOLO – Toljan mette un cross in area intercettato da Caputo che conclude fuori dalla porta. Azione comunque interrotta per fuorigioco.

19:06 – Riprende la partita. Cambio in casa Cagliari con Pisacane che rileva Klavan.

SINTESI PRIMO TEMPO – Un Cagliari brutto e disorientato che subisce il palleggio del Sassuolo. Locatelli domina il centrocampo e riesce a innescare in più occasioni le ali del Sassuolo che hanno impegnato in più di un’occasione il portiere rossoblù Alessio Cragno. Cagliari che suona la sveglia sul finire del primo tempo ma ormai non c’è più tempo.

45+3′ FINE PRIMO TEMPO – Marinelli fischia la fine del primo tempo e manda le squadre negli spogliatoi.

45+3′ OCCASIONE CAGLIARI – Corner di Faragò per Simeone che di testa non trova la porta di poco.

45+2′ – Ci prova Nandez da posizione defilata. Palla alta sopra la traversa.

45′ – Marinelli concede 3 minuti di recupero.

45′ OCCASIONE SASSUOLO – Chiriches scarica per Berardi che mette la palla in area e trova Haraslin che schiaccia di testa ma trova l’opposizione di Cragno.

42′ OCCASIONE CAGLIARI – Sugli sviluppi di un calcio d’angolo la palla arriva a Simeone dopo una serie di scambi che colpisce di testa appena sopra la traversa.

40′ – L’arbitro ferma il gioco per consentire ai medici del Sassuolo di soccorrere Berardi, dolorante a terra dopo uno scontro di gioco con Joao Pedro.

38′ – Punizione Sassuolo. Berardi ci prova da 40 metri direttamente in porta. Palla alta in curva.

36′ – Joao Pedro ci prova dalla distanza ma il tiro è debole e Consigli la blocca senza problemi.

35′ – Continua il possesso palla del Sassuolo che controlla la partita ma senza particolari occasioni.

22′ – Lykogiannis va in porta. Tiro debole e centrale facile per Consigli.

21′ – Punizione da posizione interessante per il Cagliari. Simeone controlla il pallone e subisce fallo da Chiriches.

16′ AMMONIZIONE CAGLIARI – Ammonito Nandez. Brutto intervento su Haraslin che disorienta l’uruguaiano con una sterzata e lo induce al fallo.

13′ – Dominio totale del Sassuolo. Locatelli ci prova dalla distanza e impegna nuovamente Cragno che blocca la palla a terra.

11′ OCCASIONE SASSUOLO – Azione manovrata del Sassuolo. Locatelli lancia lungo per Barardi sulla fascia che mette la palla in mezzo e trova Caputo. Finta e tiro centrale. Para Cragno.

8′ – Punizione battuta da Haraslin che calcia forte in porta. Deviazione e calcio d’angolo.

7′ AMMONIZIONE CAGLIARI – Primo cartellino del match per Paolo Faragò che ha atterrato Haraslin innescato con un lancio lungo da Ferrari.

4′ OCCASIONE SASSUOLO – Ancora Sassuolo pericoloso. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, grande conclusione dalla distanza di Berardi che sfiora il palo alla destra di Cragno.

3′ – Conclusione in porta di Haraslin. Tiro centrale, nessun problema per Cragno.

2′ OCCASIONE SASSUOLO – Sassuolo subito pericoloso. Berardi fa la sponda per Locatelli che calcia potente ma trova una deviazione in calcio d’angolo.

1′ – Fischia Marinelli. Il Cagliari batte il calcio d’inizio.

17:58 – Le squadre effettuano l’ingresso in campo. Sugli spalti presente anche il Ct Roberto Mancini.


Sassuolo-Cagliari, formazioni ufficiali

Tutto pronto al Mapei Stadium per il calcio di inizio di Sassuolo-Cagliari. Sono state rese note le scelte di Eusebio Di Francesco e Roberto De Zerbi. Di seguito le formazioni ufficiali:

SASSUOLO (4-2-3-1):Consigli; Toljan, Chiriches, Ferrari, Rogerio; Obiang, Locatelli; Berardi, Djuricic, Haraslin; Caputo. Allenatore: Roberto De Zerbi

CAGLIARI (4-3-3): Cragno; Faragò, Walukiewicz, Klavan, Lykogiannis; Caligara, Marin, Rog; Nandez, Simeone, Joao Pedro. Allenatore: Eusebio Di Francesco


Pre-partita e probabili formazioni

De Zerbi dovrà fare i conti con la pesante assenza di Boga: al suo posto, Haraslin completa il quartetto offensivo con i soliti Berardi, Djuricic e Caputo. Locatelli, che ha avuto un problema fisico nello scorso fine settimana, scenderà regolarmente in campo.

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Muldur, Chiriches, Ferrari, Kyriakopulos; Obiang, Locatelli; Berardi, Djuricic, Haraslin; Caputo.

Di Francesco dovrebbe lanciare dall’inizio i nuovi acquisti Marin e Sottil, mentre Tripaldelli e Zappa siederanno in panchina in favore di Lykogiannis e Faragò. Dubbio in difesa, dove Pisacane sembra leggermente favorito su Klavan per affiancare Walukiewicz.

CAGLIARI (4-3-3): Cragno; Faragò, Walukiewicz, Pisacane, Lykogiannis; Marin, Nandez, Rog; Joao Pedro, Simeone, Sottil.


Sassuolo-Cagliari, la vigilia dei due tecnici

DE ZERBI – «Abbiamo dovuto preparare questo campionato e la prima partita in 15 giorni, tra impegni con la nazionale e recuperi degli infortunati abbiamo potuto fare veramente poco. Ma arriviamo comunque pronti alla sfida, e dobbiamo dimostrare di meritarci tutte le aspettative createsi intorno a noi. Il Cagliari sarà aggressivo con personalità, organizzato e cercherà di giocare; stimo il loro allenatore. Hanno giocatori forti, sarà una partita difficile. Boga e Magnanelli non ci saranno, così come Peluso che è squalificato, gli altri lavorano tutti assieme e saranno a disposizione. Locatelli sta bene e gioca, si è allenato tutta la settimana tranquillamente». 

DI FRANCESCO«Sono felice di ritornare a Sassuolo, lì ho lasciato una parte di cuore. Ora però siamo avversari e per 90 minuti sarò un loro nemico. Il Sassuolo è una realtà ormai consolidata: cercano sempre di fare la partita e di dominarla, e sono molto bravi a palleggiare. E possono contare su un giocatore incredibile come Berardi. Per noi la motivazione sarà fondamentale: è un periodo anomalo, non ho avuto molto tempo per lavorare con il gruppo al completo ma sono molto contento per l’entusiasmo e la motivazione dei giocatori. Per domenica ho ancora un paio di dubbi che riguardano i difensori centrali e gli esterni d’attacco. Pavoletti e Simeone? Normale che al momento Giovanni abbia più probabilità di giocare titolare rispetto a Leonardo. Sono molto contento di Joao Pedro: è un giocatore creativo che deve avere la possibilità di muoversi liberamente».


I precedenti del match

Il confronto complessivo dei precedenti tra Sassuolo e Cagliari si delinea equilibrato. Si contano infatti, 7 pareggi e 3 vittorie per parte, in 13 incontri tra Serie A e Coppa Italia. I numeri cambiano se consideriamo esclusivamente gli scontri all’interno del Mapei Stadium, casa dei neroverdi. L’ultima volta che i sardi si sono imposti a Reggio Emilia, era il 3 dicembre 2015 in una gara di Coppa Italia. Per il resto, il Cagliari ha collezionato 4 pareggi e subito 2 sconfitte. La sconfitta più pesante è quella del 21 maggio 2017, quando gli emiliano rifilarono 6 reti ai rossoblù. Il match, l’ultima partita di Eusebio Di Francesco al Mapei Stadium, si chiuse col risultato di 6 a 2.


L’arbitro del match

Il match fra Sassuolo e Cagliari sarà diretto dal signor Livio Marinelli della sezione di Tivoli. Il direttore di gara sarà coadiuvato dagli assistenti Oreste Muto di Torre Annunziata e Domenico Palermo di Bari, mentre quarto ufficiale sarà Micheal Fabbri di Ravenna. In qualità di addetti al VAR sono stati designati Aleandro Di Paolo di Avezzano e Mauro Vivenzi di Brescia.

I PRECEDENTI – Nessun precedente con il Cagliari per il signor Marinelli, che si appresta a dirigere la sua quinta gara in Serie A. Il fischietto di Tivoli ha incrociato una volta il Sassuolo, il 25 settembre 2019: in quell’occasione i neroverdi uscirono sconfitti per 1-0 dal Tardini nel derby emiliano contro il Parma.


Sassuolo-Cagliari, diretta tv e streaming: dove vederla

Il match tra Sassuolo e Cagliari rientra tra i sette di giornata che verranno trasmessi da Sky. Le restanti tre partite del turno andranno in onda su DAZN: clicca qui per abbonarti a DAZN. La gara del Mapei Stadium sarà trasmessa alle 18:00 in diretta tv su Sky Sport ed in pay-per-view su Now TV. La partita sarà visibile anche in streaming tramite la piattaforma Sky Go, disponibile per pc, smartphone e tablet.