Sampdoria e Cagliari, i precedenti con l’arbitro Massa

© foto www.imagephotoagency.it

Davide Massa di Imperia sarà l’arbitro di Sampdoria-Cagliari, gara in programma domenica a Genova alle ore 15

Sono state rese note le designazioni arbitrali della sesta giornata del girone di ritorno del campionato di Serie A. Il match che vedrà il Cagliari di Massimo Rastelli fare visita alla Sampdoria dell’ex Marco Giampolo, in programma domenica alle 15 allo stadio “Luigi Ferraris” di Genova, è stato affidato all’arbitro Davide Massa della sezione di Imperia. Il fischietto classe 1981 sarà assistito dai due guardalinee Ranghetti e Del Giovane. Liberti sarà il quarto uomo, mentre i due addizionali di porta saranno Pairetto e Di Martino.

Sampdoria e Cagliari, i precedenti con l’arbitro Massa

L’arbitro classe ’81 ha esordito in Serie A il 23 gennaio 2011 in Fiorentina-Lecce 1-1. Da allora ha diretto 83 gare di massima serie. Poche le direzioni dell’arbitro ligure nei confronti delle due squadre in gare di Serie A: nel complesso sono appena 6.

SAMPDORIA –  Cinque i precedenti tra blucerchiati ed arbitro. Dopo aver rimediato un 1-1 contro il Modena ed una sconfitta per 2-1 a Torino in Serie B, le strade di Massa e Sampdoria si incrociano per la prima volta in Serie A proprio in occasione di una gara contro i sardi. Quella volta la Samp, ad Is Arenas, fu sconfitta per 3-1 dai rossoblù grazie alla tripletta di Ibarbo. La seconda direzione direzione di Massa nei confronti dei blucerchiati porta in dote un punto, colto al Ferraris contro il Parma nel 2014/15 (finì 2-2). Nella stagione successiva si registra una nuova sconfitta per la Sampdoria, che sotto lo sguardo del fischietto ligure cade per 3-1 a San Siro contro l’Inter.

CAGLIARI – Due in meno rispetto alla Sampdoria, tre, sono i precedenti tra il fischietto classe ’81 ed il Cagliari. Dopo il primo successo, ad Is Arenas proprio contro i blucerchiati, i rossoblù hanno dovuto chinare il capo di fronte alle due romane nel 2013/14. Prima il 2-0 rimediato all’Olimpico contro la Lazio, poi l’1-3 subìto al Sant’Elia dalla Roma.