SALA STAMPA – Rastelli: «Vittoria fondamentale! Di Gennaro solo affaticamento»

© foto www.imagephotoagency.it

Il Cagliari torna a vincere davanti al proprio pubblico. Ci riesce grazie ad un gran gol di Davide Di Gennaro che al 14′ della ripresa, con un tiro dalla distanza, sblocca la sfida e permette al Cagliari di continuare l’inseguimento al Crotone, oggi vincente sul campo del Novara. Ecco le parole di mister Rastelli nella sala stampa del Sant’Elia al termine della partita.

 

«Partita complicata, perché avevano 8 o 9 giocatori dietro la linea della palla. Avevano due attaccanti forti davanti e ci hanno creato qualche difficoltà. Forse dal punto di vista mentale, dopo Crrotone, c’era la testa dei ragazzi improntata sulla vittoria a tutti i costi. Questa è una delle vittorie più significative e pesanti, non possiamo vincere sempre 3-0 e d’ora in poi sarà sempre più difficile perché i punti cominciano a pesare per tutti in classifica. Abbiamo gestito bene la gara e siamo stati bravi a non concedere troppi spazi. Abbiamo gestito abbastanza bene il vantaggio. Dovevo cambiare qualcosa e mettendo Cerri ho provato dare una forza diversa all’attacco, in modo da dare più libertà a Farias e Sau. Quando eravamo in vantaggio Cerri ha fatto salire tanto la squadra conquistando punizioni che ci hanno permesso di avere sempre il pallone in nostro possesso. Cinelli? Ha fatto bene, forse è stato un po’ timido perché è arrivato in una piazza importante. Sono sicuro che ci darà una grossa mano. Salamon? Il cardine della della nostra impostazione sta sui nostri centrali, perché Di Gennaro e Fossati quando sono molto bassi sono quasi sempre marcati. Con Salamon riusciamo a sfruttare bene i suoi piedi fini da centrocampista. Anche in fase difensiva ha fatto benissimo. Ceppitelli ha fatto bene e fa giocare bene gli altri. Avellino? Ritorno al passato. Ritorno in uno stadio dove mi sono tolto grandi soddisfazioni. Non mi aspetto una bella accoglienza ma è una gara importante. Melchiorri e Sau hanno giocato un po’ meno degli altri e hanno faticato a trovare il ritmo della gara. Di conseguenza la fase offensiva non era continua. Di Gennaro ha avuto un affaticamento al quadricipite ma niente di grave. Il Crotone? Ha dimostrato di essere una squadra con una certa fiducia, bisogna capire se riusciranno a tenere il ritmo. Nessuno di loro si è mai fatto male».

Articolo precedente
Cagliari, Rastelli a Sky: «Non era facile, è la vittoria più significativa»
Prossimo articolo
MIXED ZONE – Cagliari, Cinelli: «Esordio positivo, spero di convincere il club»