SALA STAMPA – Dessena: «Questi colori li sento miei, ora vinciamo il campionato»

© foto www.imagephotoagency.it

Un emozionato Daniele Dessena ha parlato in conferenza stampa al termine di CagliariSalernitana. Il capitano rossoblù oggi ha ricevuto il commovente abbraccio del pubblico del Sant’Elia, che ne ha visto il ritorno in campo a un girone e più dal grave infortunio. Gioia che si mescola a quella per la promozione dopo appena un anno di purgatorio. «È una grande emozione – ha dichiarato il capitano rossoblù –. Durante il campionato avevamo un obiettivo di squadra. Poi col mio infortunio gli obiettivi sono diventati tre: tornare in Serie A, vincere contro il Brescia e tornare in campo oggi. I ragazzi hanno fatto un lavoro straordinario. Sicuramente non sarei entrato sull’1-0, il bene del Cagliari viene prima di Daniele Dessena. Dobbiamo arrivare primi, non potevamo correre rischi. Devo lavorare tanto, ma ora mi godo questo momento straordinario. La Serie A? La dedico a Conti, Cossu e Pisano. Se io oggi sono qua a parlare è merito loro, così come di altri grandi uomini come Lopez e Agostini. Questa squadra, nonostante la giovane età, è stata costruita per vincere il campionato. Forse ci è mancata la reazione nei momenti di difficoltà. Devo ringraziare i tifosi per l’affetto. Il giorno che mi sono fatto male ho sentito l’affetto di un popolo intero. Mi viene da piangere, sento miei costi colori. Dovevamo vincere in casa, i nostri tifosi se lo meritano. Il Cagliari deve arrivare primo, ora pensiamo all’ultima gara a Vercelli, dobbiamo vincere il campionato».

Articolo precedente
SALA STAMPA – Rastelli: «Tutti hanno dato il massimo. Dessena? Il giusto premio per il capitano»
Prossimo articolo
Serie B, 41^ giornata: il Crotone perde a Trapani, il Cagliari ritrova la vetta. Novara fuori dai playoff