Roma, domani il ritorno del preliminare di Champions contro il Porto

© foto www.imagephotoagency.it

Reduce dal successo sull’Udinese, la Roma si proietta ora alla sfida di domani sera contro il Porto. Quella contro i Dragões sarà la partita spartiacque della stagione giallorossa: in palio la qualificazione alla fase a gironi di Champions League, obiettivo che i capitolini non possono fallire.

 

Non ci saranno lo squalificato Vermaelen, espulso al Do Dragão, e gli infortunati Rudiger, Mario Rui, Nura e Florenzi. Spalletti si affiderà al miglior undici a disposizione. Saranno della partita il neoarrivato Bruno Peres, Manolas, Juan Jesus ed Emerson, che prenderà il posto del belga ex Arsenal e Barcellona. A centrocampo potrebbe rifiatare Paredes, dovrebbero invece partire titolari De Rossi, Nainggolan e Strootman. Inoltre in attacco si va verso il tridente formato da Perotti, Dzeko e Salah. Continua infine il ballottaggio in porta tra Alisson e Szczesny. Il bralisiano ha giocato all’andata contro i portoghesi, il polacco è invece sceso in campo sabato contro l’Udinese. Chi la spunterà domani?

 

Testa alla Champions, con un occhio rivolto alla trasferta di Cagliari. Al Sant’Elia Spalletti potrebbe decidere di giocarsi la carta El Shaarawy. Domani l’attaccante classe ’92 partirà invece dalla panchina.

Articolo precedente
Genoa-Cagliari, le statistiche della sfida: sardi schiacciati in possesso palla e tiri in porta
Prossimo articolo
CagliariNews’ Award: al Ferraris il migliore è Bruno Alves