Ripresa campionati, Infantino: «Finché c’è un rischio non si gioca»

infantino fifa
© foto www.imagephotoagency.it

Ripresa campionati, la parola a Infantino: «La salute è la priorità, non dobbiamo mettere a rischio la vita delle persone per una partita di pallone»

Il presidente della FIFA Gianni Infantino, attraverso una diretta social con Ronaldo il Fenomeno, ha parlato della possibile ripresa dei campionati in giro per il mondo. Ecco le sue parole:

«Nessuno si aspettava quello che è successo, non eravamo pronti. C’è gente che soffre, che muore. E vediamo che ancora tanta gente non ha capito la situazione. In Italia i numeri sembrano scendere, ma solo perché sono state prese le giuste misure. Bisogna tenere duro e stare a casa, rispettare il prossimo. Vogliamo tornare a giocare, ma oggi la salute è la priorità. Per la prima volta il calcio non è più la priorità numero uno. E’ triste ma è così. Il calendario? Bella domanda. Prima c’è la salute, fino a che c’è un rischio non si gioca, se bisogna aspettare di più lo faremo. Non dobbiamo mettere a rischio la vita delle persone per una partita di pallone».