Rastelli a Radio Deejay: «Bello essere stato scelto per riportare il Cagliari in Serie A»

© foto www.imagephotoagency.it

Intervenuto ai microfoni di “Deejay Football Club” su Radio Deejay, il tecnico rossoblù Massimo Rastelli ha analizzato il cammino stagionale del suo Cagliari, reduce dal successo di ieri sera sull’Avellino.

 

«Tanti attaccanti in rosa? Ho questa fortuna – ha dichiarato il 47enne allenatore campano – ho a disposizione un parco attaccanti ampio e vario. So qual è l’obiettivo, è bello essere stato scelto per riportare il Cagliari in Serie A. Siamo una squadra di grande qualità, dobbiamo proporre calcio e avere una mentalità di squadra. In Serie B è necessario lottare, lo sappiamo, noi cerchiamo di abbinare alla lotta il bel gioco. Quello che conta però è il risultato, se tu fai un gioco spettacolare e non vinci le critiche arrivano. Io cerco di coniugare il bel gioco al risultato. Il tifoso vuole vedere il bel gioco, ma vuole soprattutto vincere. Cerri? È un ragazzo di grandissima prospettiva. Ha una forza fisica straripante, ma è anche molto tecnico. È un ’96 che è stato frenato l’anno scorso da un infortunio grave. Cerco di gestirlo e di buttarlo nella mischia nel momento più opportuno. Si sta ritagliano spazio e considerazione. Sono felicissimo di essere l’allenatore del Cagliari, mi auguro di raggiungere l’obiettivo».

Articolo precedente
CagliariNews’ Award: al Partenio il migliore in campo è Fossati
Prossimo articolo
Cagliari cooperativa del gol: con Munari sono 15 i rossoblu andati a segno sinora