Connettiti con noi

Hanno Detto

Qatar 2022, Infantino: «Morti per costruire stadi? La FIFA non è la polizia del mondo»

Pubblicato

su

Il presidente della FIFA Infantino ha parlato delle accuse mosse per la presunta morte di diversi lavoratori nella costruzione degli stadi per Qatar 2022

Gianni Infantino, presidente della FIFA, parlando alla conferenza globale del Milken Institute di Los Angeles ha risposto anche alle accuse mosse per la presunta morte di diversi lavoratori nella costruzione degli stadi per il Mondiale in Qatar.

LE PAROLE – «6.000 potrebbero essere morti nella costruzione di altre opere. La FIFA non è la polizia del mondo o responsabile di tutto ciò che accade nel mondo. Ma grazie alla FIFA, grazie al calcio siamo stati in grado di affrontare lo stato di tutti gli 1,5 milioni di lavoratori che lavorano in QatarQueste polemiche hanno sicuramente oscurato la preparazione».

Advertisement