Pro Vercelli, la possibile rinascita ha un nome e un cognome: Daniele Ragatzu

© foto www.imagephotoagency.it

Nella Pro Vercelli, squadra attualmente penultima nel campionato di serie B, comincia a mettersi il luce il piccolo (solo anagraficamente, classe 1991) ma grande (per talento) ex rossoblù. Parliamo di Daniele Ragatzu che ieri, nel match che la sua nuova squadra (leggi qui) ha disputato ad Ascoli, è stato sicuramente tra i più propositivi in un collettivo chiaramente in difficoltà. In campo per tutti i 90 minuti, si è reso protagonista di numerose giocate che mostrano come possa risultare detterminante nelle sorti della squadra piemontese guidata da Braghin, tecnico che tanto fortemente l’ha voluto alla sua corte. Col punto conquistato ieri (0-0 il risultato finale) la squadra ha raggiunto quota 17 punti in classifica con la quota salvezza che dista nove punti. Ma con un Daniele Ragatzu che dovesse esplodere definitivamente, chissà che la salvezza possa risultare meno complicata di quanto attualmente possa sembrare…

Articolo precedente
Settore Giovanile, Allievi di Melis a Firenze per il sogno play off
Prossimo articolo
Ex rossoblù, Matri all’asciutto con la Vecchia Signora