Pro Vercelli, Foscarini: «La città dovrebbe essere orgogliosa di questa squadra»

© foto www.imagephotoagency.it

La Pro Vercelli esce sconfitta dal Piola nella serata che consacra il Cagliari vincitore del campionato, ma per le bianche casacche arriva comunque una salvezza sofferta e gratificante viste le aspettative della vigilia.
Il tecnico dei piemontesi Claudio Foscarini ha commentato l’annata dei suoi e sottolineato la soddisfazione per la permanenza in cadetteria, queste le sue parole riportate da MagicaPro.it: «La convinzione di salvare questa squadra ce l’ho avuta fin da subito. Dovevamo essere pronti a tutto, anche magari ai play-out. Noi eravamo pronti a tutto, c’era il materiale tecnico e umano per farcela. Io vivo moltissimo il presente, è stata una gran bella esperienza, adesso festeggiamo. Questa sera mi è piaciuto tanto della squadra, tutto tranne il risultato. Abbiamo giocato in maniera intelligente tutta la partita tranne forse sul secondo gol, mi è piaciuto lo spirito e la tenacia. A vedere questo tifo mi sono chiesto perchè non c’è sempre questo pubblico, credo che la città dovrebbe essere più coinvolta. Vercelli dovrebbe essere orgogliosa di questa squadra, va tenuta bella stretta questa Serie B perchè ce la siamo anche meritata. Con la società non ho preso accordi di alcuna sorta per salvezza e cose simili all’inizio, nessuna opzione contrattuale, tutto fu rimandato a dopo aver centrato l’obiettivo. Si valuterà poi se rimanere, per questa sera è giusto festeggiare, nei prossimi giorni poi si penserà al futuro. In Serie B non servono grandi cose, serve un piccolo progetto fatto bene, una certa continuità, e si possono fare i miracoli. Io credo che anche nei prossimi anni la Serie B avrà ancora delle sorprese come Crotone, Carpi e Frosinone».

Articolo precedente
Pro Vercelli, il ds Varini: «Salvezza meritata, bravi a restare uniti nelle difficoltà»
Prossimo articolo
Pro Vercelli, il patron Secondo: «Salvezza meritata, nessuno ci ha regalato nulla»