Pro Vercelli 1-2 Cagliari, le pagelle dei rossoblu

© foto www.imagephotoagency.it

Il Cagliari chiude la stagione centrando il successo numero 25 in campionato sul campo della Pro Vercelli e conquista così per la prima volta nella sua storia la vittoria del campionato di Serie B. Di Gennaro apre le danze con una punizione delle sue in avvio di gara, raggiunto poco dopo da Castiglia, poi nel finale è Sau a regalare il successo andando in doppia cifra – quarto rossoblu a raggiungere il traguardo – con una spettacolare rovesciata che si infila al secondo palo. 

 

Rafael 6: Le condizioni non perfette di Storari gli concedono l’esordio proprio nell’atto conclusivo della stagione. Forse sorpreso dalla grande conclusione di Castiglia, bene su Mustacchio nella ripresa.
Pisacane 6,5: Grinta e generosità al servizio del Cagliari. Nel primo tempo va vicino al gol, ma conclude male di sinistro dopo una bella triangolazione con Joao Pedro.
Salamon 6: Dai suoi piedi parte in prima battuta l’impostazione della manovra rossoblu, anche se predilige troppo le vie orizzontali e l’eccesso di sicurezza lo porta a correre qualche rischio di troppo dentro l’area.
Capuano 6: Pochi pericoli dagli attaccanti avversari, anche se nella ripresa si lascia superare in forza e velocità da Mustacchio.
Murru 6,5: Spinge con buona frequenza sulla sinistra mettendo al centro qualche buon pallone. Nella ripresa è costretto ad uscire per infortunio. (Dal 70′) Barreca 6: Venti minuti in campo dopo un finale di stagione vissuto da spettatore. 
Deiola 6: Meno brillante rispetto alle ultime, ottime, prestazioni, ma comunque efficace in mezzo al campo.
Di Gennaro 6,5: Sblocca la partita dopo appena due minuti con una punizione telecomandata che finisce all’incrocio.
Fossati 6: Primo tempo al piccolo trotto, quando i rossoblu gestiscono il palleggio per vie orizzontali (Dal 55′) Tello 6: Entra bene in partita con buona grinta e determinazione.
Joao Pedro 6: Nel primo tempo serve due assist non sfruttati da Pisacane e Giannetti. Nella ripresa si nasconde un po’. 
Sau 7: Nel primo si fa apprezzare per qualche buon movimento e poco più. Nella ripresa prima manda alta di testa una buona occasione, poi regala ai suoi la vittoria del campionato con una giocata pazzesca che gli consente di raggiungere la doppia cifra e di riscattare così un’annata condizionata da tanti alti e bassi. 
Giannetti 6: Solito lavoro per la squadra là davanti, buoni movimenti alla ricerca della profondità ma non riesce a trovare la porta. (Dal 63′) Cerri 6: Solite sportellate con i difensori avversari e poco altro. 
 
 
Rastelli 6,5: Riesce a mantenere alta la concentrazione della squadra e centra così anche l’obiettivo della vittoria in campionato, che sembrava ormai definitivamente tramontato fino a qualche giornata fa. Il suo Cagliari chiude la stagione con la promozione in Serie A e numeri da record: la chance nella massima serie è ampiamente meritata. 
Articolo precedente
Pro Vercelli-Cagliari 1-2, il tabellino della sfida
Prossimo articolo
Giulini: «Scritto un pezzo di storia rossoblù, è stato un anno eccezionale»