Primavera, il Cagliari pareggia all’ultimo minuto contro l’Inter

© foto www.imagephotoagency.it

All’ultimo minuto Nicholas Pennington regala il pareggio al Cagliari sul campo dell’Inter. Senza Arras e Murgia, squalificati, Serra infortunato e Colombatto prestato alla prima squadra di Rastelli, l’impresa contro una delle formazioni più attrezzate del campionato era abbastanza proibitiva. I rossoblù ci hanno provato, tenendo bene il campo e trovando nel finale il meritato gol del pareggio.

 

Dopo un primo tempo a reti inviolate, l’Inter è passata in vantaggio subito ad inizio secondo tempo grazie a Pinamonti, appena entrato al posto di Manaj. Il numero 23 nerazzurro si getta su un pallone vagante direttamente da calcio d’inizio, si presente difronte a Montaperto e segna in diagonale la rete dell’1-0. Al 50′ i padroni di casa avrebbero la possibilità di raddoppiare, ma Bonetto colpisce il palo.

Lo stesso Montaperto conferma di essere uno dei migliori portieri del campionato, parando il tiro a botta sicura di Kouame. Migliore in campo dei rossoblù Roberto Biancu, centrocampista classe 2000 all’esordio con la Primavera di Max Canzi, chiamato a sostituire Colombatto. Max Canzi recrimina per un calcio di rigore non concesso ai suoi ragazzi: al 65’ Popa atterra Piras sulla linea di rigore, ma per l’arbitro l’intervento è fuori e non concede il penalty.

 

Nell’assalto finale, Pennington punisce i nerazzurri trovando in pieno recupero il gol dell’1-1. Lancio lungo in area, il giovane centrocampista classe 1998 controlla di petto e batte Radu per la rete del pari.

 

«Gioia enorme e indescrivibile – dice Pennington a fine partita ai microfoni di Sportitalia – la prestazione è stata fantastica, siamo una grande squadra e meritiamo la testa della classifica. Questo è un gruppo bellissimo, questa è un’esperienza fantastica. Restiamo con i piedi per terra, sognando in grande. Dedico il gol a tutta la squadra. La prossima partita è quella più importante».

 

Il Cagliari resta primo nel girone B, tenendo a -4 l’Inter e a distanza di sicurezza il Chievo che domani potrebbe portarsi a -1 in caso di vittoria contro l’Udinese.

Articolo precedente
Cagliari, accordo di sponsorizzazione con Gruppo Grendi
Prossimo articolo
Cagliari-Entella, Rastelli: «Una delle gare più difficili della stagione. Avremo bisogno del sostegno dei tifosi»