Primavera, Bizzi: «Siete grandi, siete la mia squadra»

© foto www.cagliarinews24.com

L’estremo difensore classe ’99 ha ripercorso su Instagram la stagione con la Primavera rossoblù

Si è conclusa la seconda stagione sarda di Mirko Bizzi. Titolare l’anno scorso con l’Under 17, da luglio l’estremo difensore è stato aggregato al Cagliari Primavera. In queste ore il 17enne di Segrate ha fatto il punto sulla stagione agli ordini di Max Canzi. «Allora è davvero finita? Se mi guardo indietro – scrive su Instagram il classe ’99 – vi rivedo tutti lì, accanto a me, sabato dopo sabato, partita dopo partita, uniti ad inseguire lo stesso sogno. Non potrò mai dimenticare come tutto ha avuto inizio. Il caldo infernale, le ripetute sui mille, le salite; ma anche le cene assieme, gli scherzi nello spogliatoio, le partite a Ping-pong col mister è molto altro. Nonostante le mille difficoltà e i mille difetti che potesse avere questo gruppo le risate non sono mancate, erano all’ordine del giorno! Sono tutte cose che porterò dentro per sempre e che ricorderò col sorriso ed un velo di malinconia. Per me siete stati più che compagni di squadra, siete stati una famiglia, e anche adesso che è arrivato il momento di salutarci, vi voglio ringraziare. Ringrazio tutti i miei compagni, il mister ed il suo staff, fisioterapisti, dottori, magazzinieri e per quanto riguarda me personalmente ringrazio il mio preparatore dei portieri. Anche oggi, a stagione conclusa, vedo ancora in voi la stessa passione del primo giorno e di questo non posso che esserne grato. Mi avete dato un motivo per dare il meglio di me, anche nei momenti peggiori. Siete grandi, siete la mia squadra».

Allora è davvero finita? Se mi guardo indietro vi rivedo tutti lì, accanto a me, sabato dopo sabato, partita dopo partita, uniti ad inseguire lo stesso sogno. Non potrò mai dimenticare come tutto ha avuto inizio. Il caldo infernale, le ripetute sui mille, le salite; ma anche le cene assieme, gli scherzi nello spogliatoio, le partite a Ping-pong col mister è molto altro. Nonostante le mille difficoltà e i mille difetti che potesse avere questo gruppo le risate non sono mancate, erano all’ordine del giorno! Sono tutte cose che porterò dentro per sempre e che ricorderò col sorriso ed un velo di malinconia. Per me siete stati più che compagni di squadra, siete stati una famiglia, e anche adesso che è arrivato il momento di salutarci, vi voglio ringraziare. Ringrazio tutti i miei compagni, il mister ed il suo staff, fisioterapisti, dottori, magazzinieri e per quanto riguarda me personalmente ringrazio il mio preparatore dei portieri. Anche oggi, a stagione conclusa, vedo ancora in voi la stessa passione del primo giorno e di questo non posso che esserne grato. Mi avete dato un motivo per dare il meglio di me, anche nei momenti peggiori. Siete grandi, siete la mia squadra❤️ #forzaCasteddu @cagliaricalcio

Un post condiviso da Mirko Bizzi (@mirkobizzi_1) in data:

 

Articolo precedente
Foto con Conti e Agostini per Arras: «Conoscervi è stato un privilegio»
Prossimo articolo
ceppitelliI pagelloni del Cagliari 2016/17: Ceppitelli