Connettiti con noi

News

Prima Inter e poi Parma: Vicario si scalda per il battesimo di fuoco

Pubblicato

su

Guglielmo Vicario è pronto a non far rimpiangere Alessio Cragno: prima l’Inter e poi il delicatissimo match contro il Parma, un battesimo di fuoco per il classe 1998

Vista la positività di Alessio Cragno, sta per scoccare l’ora di Guglielmo Vicario. Friulano di Udine, classe ‘96, l’ex Venezia e Perugia è stato acquistato dai sardi nel luglio del 2019 ma quest’anno per la prima volta ha indossato la maglia del Cagliari. Contro l’Inter, domenica, arriverà quasi certamente il suo debutto in Serie A, mentre con i rossoblù in stagione ha già collezionato tre partite, tutte in Coppa Italia: due vittorie contro Cremonese (1-0) e Verona (2-1) e una sconfitta contro l’Atalanta (3-1).

Definirlo un battesimo di fuoco è riduttivo. Sia per la delicatissima situazione di classifica in cui grava il Cagliari sia perchè domenica a San Siro Vicario si troverà di fronte il secondo miglior attacco del campionato ma anche prima squadra per cross (170, quelli utili). E i nerazzurri sono anche sesti per tiri effettuati (382). Come ricorda La Gazzetta dello Sport per Guglielmo ci sono le ottime premesse mostrate in stagione quando è stato chiamato in causa in Coppa Italia. Protagonista in tutte e tre le sfide già citate con parate tra i pali, uscite sicure e anche una buona confidenza nel provare a giocare la palla con i piedi costruendo dal basso.