Pozzo non ha dubbi: «In campo il 13 giugno? Insulto all’intelligenza»

© foto www.imagephotoagency.it

Gianpaolo Pozzo, patron dell’Udinese, ha parlato a Radio Anch’io Sport della ripresa della Serie A: le sue parole del numero uno bianconero

Gianpaolo Pozzo, patron dell’Udinese, ha parlato a Radio Anch’io Sport della ripresa del campionato. Queste le sue parole:

«I giocatori sono fermi. Sarebbe giusto trovare una soluzione logica per finire quest’annata. Serve un mese di preparazione altrimenti facciamo la fine della Germania. E attenzione ad esaltarla perché loro hanno ripreso con una partita alla settimana e noi ne dovremmo fare 2. Poi hanno un sacco di infortunati. Quindi attenzione. 5 cambi? Sarei favorevole. Credo ci sia ancora tempo per programmare la ripartenza”. “C’è voglia di unirsi e decidere? C’è grande individualismo. Ci sono i furbi. Qualcuno gioca col pallone e io ho le prove. Ma mi fermo qui».