Pisacane: «Pensiamo al presente. Sogno un Cagliari tra le big»

pisacane cagliari
© foto 10-11-2019 Cagliari, Calcio Serie A 2019/20, Sardegna Arena, Cagliari vs Fiorentina. Foto Gianluca Zuddas per Cagliarinews24.com. Nella foto: 2-0 esultanza Pisacane

Fabio Pisacane racconta il magic moment del Cagliari e sogna di essere in alto anche a maggio: «Dobbiamo vivere alla giornata, senza presunzione: continuiamo così»

E’ uno dei simboli di un Cagliari che non molla mai, capace di emergere e confermarsi tra le grandi. Fabio Pisacane, arrivato in Sardegna nell’estate 2015, ha dimostrato negli ultimi anni che in Serie A ci può stare. E, finora, ha dimostrato anche che può essere il titolare di una squadra che oggi staziona al quarto posto in classifica. Intervistato da Il Messaggero, il difensore napoletano non ha voluto sbilanciarsi: «La mia miglior stagione? Al momento non si può dare un giudizio finale. Quando arrivai in molti dicevano che ero di passaggio, che non sarei stato all’altezza di certi palcoscenici. Io ho tirato avanti per la mia strada e con il lavoro quotidiano ho dimostrato che ci potevo stare».

IL CAGLIARI – Il Cagliari vola in classifica, nonostante qualche frenata in tempi recenti: «Merito del presidente che ha acquistato giocatori di assoluto livello. Nainggolan ha ancora fame: poteva venire qui a far pesare il suo nome e invece si è messo a disposizione dell’allenatore e della squadra con grande umiltà. Abbiamo 29 punti, tutti strameritati e a fine campionato si compenseranno, succede sempre così. Stiamo giocando bene, abbiamo dimostrato un carattere fuori dal comune, siamo difficili da battere: dobbiamo continuare così».

LA LAZIO  – «Adesso le squadre ci studiano e ci temono e forse il discorso potrebbe essere fatto a parti inverse. Veniamo da una lunga striscia positiva, sarà una bella partita e faremo di tutto per rendere la vita difficile ai biancocelesti. Sappiamo quanto valiamo».

SOGNI – «Sognare è una delle cose più belle che ci viene concessa e può stimolare nel modo giusto, darti ambizioni. In questo momento il mio sogno più bello è il Cagliari tra le grandi anche a fine campionato. Dobbiamo vivere alla giornata, senza presunzione e rimpianti: a maggio vedremo dove saremo arrivati».

Seguici sui nostri social!