Pescara, esonerato Oddo: nelle prossime ore il nome del successore

pescara, oddo
© foto www.imagephotoagency.it

Dopo gli incontri delle ultime ore, il Pescara Calcio ha comunicato di aver esonerato il tecnico Massimo Oddo. Squadra a Zauri in attesa di conoscere il successore del tecnico abruzzese

Dopo la lunga giornata di ieri, in cui si rincorrevano le voci – tempestivamente smentite – delle dimissioni rassegnate da Oddo, oggi è arrivato il comunicato ufficiale dell’esonero del tecnico. Il Pescara Calcio, dopo un summit tra presidente Sebastiani, tecnico e ds Luca Leone, ha infatti reso noto di aver sollevato dall’incarico di allenatore della prima squadra Massimo Oddo. Una notizia che risulta in netta contrapposizione con le parole di Leone, che ieri ai microfoni di Sky Sport aveva confermato l’allenatore abruzzese («Il tecnico non è in discussione da parte della società, sono voci dettate dal momento e quello che succede lo vedremo nelle prossime ore assieme al mister») e che dimostra, ancora una volta, la confusionaria gestione della vicenda da parte club biancazzurro.

IL COMUNICATO – Questo il comunicato apparso sul sito ufficiale del Delfino: «La Delfino Pescara 1936 dopo i confronti avvenuti nella giornata di ieri, ed un ulteriore confronto svolto quest’oggi tra il presidente Daniele Sebastiani il tecnico Massimo Oddo alla presenza del direttore sportivo Luca Leone, giunge a malincuore alla decisione di sollevare l’allenatore dalla guida tecnica biancazzurra insieme al suo secondo Marcello Donatelli, con la speranza che questo ulteriore sacrificio possa responsabilizzare l’attuale gruppo di calciatori affinchè non si ripetano mai più prestazioni come quelle offerte. La società ringrazia il tecnico Massimo Oddo per il lavoro fin qui svolto e le splendide soddisfazioni insieme regalate alla tifoseria tutta e augura allo stesso le migliori fortune sportive. Al momento la squadra segue il percorso di allenamento come da programma sotto la guida di Luciano Zauri. Nelle prossime ore la società renderà note le proprie decisioni in merito alla guida tecnica».

VERSO LA SERIE B – Una decisione da tempo nella mente del presidente Sebastiani, considerato lo scarso rendimento della squadra. Il Pescara, ultimo in classifica con appena 9 punti (di cui tre a tavolino), non ha ancora vinto un match sul campo ed il gruppo nelle ultime disastrose uscite è apparso totalmente slegato e bisognoso di una scossa.