Palo del Cagliari e gol del Genoa: déjà vu rossoblù

© foto www.imagephotoagency.it

Come nella passata stagione, il Cagliari si ferma al palo di Marassi e cade negli ultimi minuti contro il Genoa. Uno sfortunato déjà vu

Il Cagliari si ferma al palo. Resta ancora una volta stregato il campo di Marassi per i rossoblù che, come nella passata stagione, sono passati dal possibile gol vittoria alla sconfitta contro il Genoa. Nella prima giornata dello scorso campionato, fu Niccolò Giannetti a colpire il palo in contropiede, fallendo il possibile 2-0, dopo il vantaggio iniziale di Borriello. Sul ribaltamento di fronte, il Genoa pareggia, segnando l’1-1 con Ntcham. Seguirà appena 2′ dopo il 2-1 Laxalt, mentre all’87’ Rigoni chiuderà completamente i conti con il definitivo 3-1.

DEJA VU – L’ordine dei gol ieri è stato diverso, ma non è cambiata la sostanza. Barella aveva risposto a Lapadula, trasformando in maniera perfetta il rigore dell’1-1. Al 79′ ecco il solito palo del Cagliari: cross di Faragò dalla destra e Pavoletti di testa colpisce lo stesso legno di Giannetti alla sinistra di Perin, nella stessa porta dello scorso campionato. Il gol genoano non è arrivato sul ribaltamento di fronte, ma in maniera ancora più beffarda, al 90′ su un sinistro imparabile di Medeiros, alla prima presenza da titolare in Serie A.

Articolo precedente
giovani cagliari underCagliari U15, secondo posto al Memorial Gusella. Oggi l’U11 sfida l’Olympiacos
Prossimo articolo
pavoletti cagliariPavoletti: «Difficile dormire dopo la sconfitta, ma continueremo a lottare»