Palermo, classifica deludente ma attitudine da trasferta

baccaglini zamparini
© foto www.imagephotoagency.it

Fra tre giorni al Sant’Elia si troveranno di fronte Cagliari e Palermo, due squadre dalla classifica diversa ma accomunate dalla voglia di riscatto dopo una pesante sconfitta. Se i rossoblù arrivano dal tonfo dell’Olimpico, seguìto a quello interno contro la Fiorentina, i rosanero si portano appresso le scorie dell’ennesima sconfitta in casa.
Quello di ieri sera contro l’Udinese è infatti il quinto rovescio su cinque uscite stagionali al Barbera, la squadra di De Zerbi è l’unica in questa Serie A ad avere ancora lo zero alla casella dei punti conquistati fra le mura amiche.

 

Va da sé che i sei punti accumulati finora sono arrivati tutti in trasferta, e proprio il rendimento esterno è forse l’unico dato positivo del Palermo visto fino a questo momento. Non a caso è lontano da casa che il tecnico rosanero si giocherà gran parte della sua panchina, la sfida di lunedì a Cagliari è indicata come ultima spiaggia e si parla già di un Reja pronto a subentrare.
I siciliani fuori casa hanno perso soltanto una volta (a Roma una settimana fa), pareggiato in tre occasioni e colto l’unica vittoria stagionale. Una squadra in crisi per tanti versi, ma da cui guardarsi per l’attitudine a tirar fuori le risorse migliori in trasferta.

Articolo precedente
Prossimo avversario: Palermo sconfitto in casa dall’Udinese
Prossimo articolo
Cagliari-Palermo, al Sant’Elia arbitra Irrati