I pagelloni del Cagliari 2017/18: Barella

barella cagliari
© foto www.imagephotoagency.it

L’enfant prodige di casa si è caricato sulle spalle tante responsabilità. I tifosi sperano di continuare ad ammirare Barella con la maglia del Cagliari anche la prossima stagione

Nicolò Barella è il pezzo pregiato della collezione di Tommaso Giulini. Mezzala, regista, trequartista: il classe ’97 ha giocato dappertutto, mettendo sempre in campo qualità (tanta) e garra (ogni tanto forse anche troppa). Quella appena conclusa doveva essere la stagione della consacrazione, il numero 18 però è andato oltre. A settembre contro la Spal è arrivato il primo gol in Serie A, a fine campionato le reti messe a segno sono 6. È il secondo marcatore di squadra alle spalle di Pavoletti, batte i rigori nei momenti clou (3, tutti a segno) e ha vestito in più occasioni la fascia di capitano del suo Cagliari.

Qualcuno gli rimprovera l’elevato numero di gialli (13), aspetto che comunque potrà limare in futuro. La carta d’identità sorride, Barella infatti – pur giocando e pensando da veterano – ha appena 21 anni. L’Italia per ora lo snobba, ma presto il ct Mancini gli darà una chance. Il mercato potrebbe portare l’enfant prodige di casa lontano dalla Sardegna. L’Inter è in prima fila, Barella però fa gola a tanti. Giulini e Marcello Carliqui la conferenza di fine stagione del ds – proveranno a resistere alla tentazione di fare cassa, anche se non sarà facile. Il tempo delle riflessioni incombe, il Cagliari e il centrocampista dovranno presto decidere se continuare insieme o salutarsi.

VOTO: 8.5

Articolo precedente
pavoletti cagliari pavo-songDall’Olanda arriva la Pavo-song – VIDEO
Prossimo articolo
cagliari primavera canziPrimavera, Canzi: «Il degno coronamento di una grande stagione»