Connettiti con noi

News

Pagelle Cagliari Juve: Simeone ritrova il goal, il ninja senza la spada – VOTI

Pubblicato

su

I voti ed i giudizi ai protagonisti del match di campionato tra i rossoblù e i bianconeri: pagelle Cagliari Juve

Le pagelle dei protagonisti del match tra Cagliari e Juve, valido per la 27ª giornata del campionato di Serie A 2020/2021.

Le pagelle motivate del Cagliari

Cragno 5: Il portiere subisce lo strapotere di Ronaldo. Subisce incolpevole il primo e terzo goal, ma causa il rigore del 2-0. Nel finale nega la quaterna al portoghese

Ceppitelli 5: La difesa non funziona e Ronaldo la buca su tutti i lati. Spesso fuori posizione regala il primo tempo agli attaccanti bianconeri. (69’ Asamoah 4,5 non entra in gara e non offre la spinta necessaria sulla fascia)

Godin 6: Il faraone è l’unico a salvarsi dietro. Subisce anche lui ma mette tanta esperienza in alcune chiusure decisive che avrebbero allargato il punteggio. Nel secondo tempo prova a guidare la carica per la rimonta

Rugani 4,5: Partita da incubo contro la sua ex squadra. Nel primo tempo è in confusione totale e la Juve sfonda troppo facilmente nella sua zona (80’ Pereiro 6,5 in dieci minuti crea varie occasioni pericolose, sfiora il goal due volte)

Zappa 6: Soffre terribilmente le sgroppate di Chiesa nei primi 45. Si guadagna la sufficienza servendo un ottimo assist a Simeone. (70’ Klavan S.V)

Marin 5: Il centrocampista sembra spaesato e non trova mai la giocata giusta per mandare in porta i suoi attaccanti, perde il duello fisico con Rabiot.

Duncan 6: Grinta e sostanza in mezzo al campo, prova ad arginare le incursioni centrali bianconere e sembra l’unico a lottare in mezzo al campo. (80’ Deiola S.V)

Nainggolan 5: Il ninja si scorda la spada e non infligge alcun colpo alla difesa della Juventus. Poco grintoso e poco pericoloso in zona offensiva.

Nandez 5.5: Corre tanto, come sempre e prova a fare male sulla fascia. Non riesce ad incidere particolarmente e macchia la prestazione facendosi sfuggire Ronaldo sul primo goal.

Joao Pedro 4,5: Era il grande atteso e ha deluso. Non calcia mai in porta e non si fa trovare mai in posizione pericolosa, poco presente anche tra le linee come assist-man

Simeone 6,5: Inizia bene e poi si spegne. Sembrava la solita deludente partita ma ad inizio ripresa trova il goal che riaccende le speranze rossoblù alla prima occasione utile. (80’ Cerri entra benissimo in gara, fa sponde e crea scompiglio)

Advertisement