Connettiti con noi

Hanno Detto

Paganin senza peli sulla lingua: «I giovani italiani sono pigri, lo straniero ti mangia in testa»

Pubblicato

su

Le dichiarazioni dell’ex calciatore in merito al tema su cui si dibatte di più negli ultimi giorni: i giovani calciatori italiani

Le parole dell’ex calciatore Antonio Paganin rilasciate presso TMW Radio. Tra gli argomenti affrontati anche la questione giovani nel calcio italiano.

«I nostri ragazzi non hanno fame, hanno mille altri pensieri che esulano dal mondo calcistico. Se metti uno straniero e un ragazzo italiano, lo straniero ti mangia in testa perché ha una voglia che l’italiano non ha. Il nostro ragazzo è impigrito. Fanno molta fatica nel vedere nel calcio una possibilità. Hanno poca voglia di sacrificarsi. I ragazzi che vengono da altre realtà si distinguono. E questo incide sul fatto di puntarci o meno».

«Giovani? E’ un problema di programmazione. Tanti giovani, finita l’Under, dopo pochi anni scompaiono. Se vediamo il torneo di Viareggio, adesso sembra davvero quello parrocchiale. C’è una scadenza a livello tecnico che è paurosa. Quando ti alleni e giochi con i più bravi, il livello si alza. In Italia però manca questo grande livello. E siamo indietro anni luce anche sotto l’aspetto delle infrastrutture. E poi nel settore giovanile manca programmazione. Si era pensato di fare le seconde squadre, ma solo la Juve ce l’ha fatta. Per problemi di costi neanche si sono avvicinate».

Advertisement

News

Video

Cagliari News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 50 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 – PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a Cagliari Calcio S.p.A. Il marchio Cagliari Calcio è di esclusiva proprietà di Cagliari Calcio S.p.A.