Padoin: «Sono molto contento di aver scelto Cagliari»

© foto www.imagephotoagency.it

Trascorsa la prima settimana di ritiro, le gambe della squadra iniziano a scrollarsi di dosso la ruggine e ad appesantirsi per i carichi di lavoro. Nel frattempo la dirigenza vaglia il mercato alla ricerca di elementi per rinforzare la rosa nei ruoli carenti, esterno destro e regista in primis. Tra i nuovi acquisti che si sono uniti al blocco che ha ottenuto la promozione, senza dubbio Simone Padoin è uno dei più acclamati nel ritiro di Pejo. L’ex Juventus è un jolly che Rastelli, nella prima uscita stagionale, ha impiegato da terzino destro nel consueto 4-3-1-2, ma potrebbe anche giocare come interno nel centrocampo a 3 o esterno in quello a 5. Ai microfoni di gianlucadimarzio.com Padoin ha fatto il punto della prima settimana di sudore agli ordini di Massimo Rastelli comparandola a quella degli ultimi anni di Juventus: «La preparazione di Antonio Conte non la auguro a nessuno perché è veramente pesante, però dà i suoi frutti ed è importante lavorare sodo. La preparazione di Allegri e quella di Rastelli, invece, si equivalgono per fatica. Sono sicuro che sarà molto positiva per la stagione che verrà».

 

Qualche parola, poi, sul ruolo che ricoprirà al Cagliari: «Quando il ds Capozucca mi ha chiamato mi ha detto che puntava su di me per ricoprire più ruoli. A Rastelli ho dato la mia disponibilità a giocare sia terzino, sia mezzala, sia esterno nel 3-5-2. Qualsiasi cosa mi dirà la metterò in pratica».

 

Chiusura sulle prime impressioni sull’ambiente rossoblù: «Storari mi ha detto che la città è bellissima, ma questo lo sapevo già. Per quanto riguarda la squadra mi ha parlato di un gruppo di ragazzi giovani e con molto entusiasmo e devo dire che le prime impressioni sono più che positive. Penso che proprio lo spirito, l’affiatamento e l’entusiasmo siano stati determinanti per vincere la serie B la passata stagione. Sono molto contento della scelta e come me penso tutti i nuovo arrivati».

Articolo precedente
La lettera di Rafael all’Hellas: «Inizia una nuova avventura: nuove sfide, nuovi stimoli»
Prossimo articolo
Cagliari, si allontana la pista Cigarini: il centrocampista vicino alla Sampdoria