Padoin si ritira dal calcio: «Mi piacerebbe allenare le giovanili in futuro»

© foto www.imagephotoagency.it

Simone Padoin ha deciso di dire addio al calcio giocato. L’ex Atalanta, Juventus e Cagliari appende le scarpette al chiodo

È arrivata l’ufficialità: Simone Padoin dice addio al calcio giocato e appende definitivamente le scarpette al chiodo. A 36 anni si conclude una carriera che lo ha visto protagonista tanti anni in Serie A con le maglie di AtalantaJuventusCagliari conclusa la scorsa stagione con la maglia dell’Ascoli nella serie cadetta. Il talismano, come il mondo social negli ultimi anni ha etichettato Pado, si è raccontato  ai microfoni di Gianlucadimarzio.com.

L’ADDIO AL CALCIO – «Ho detto addio al calcio giocato, non c’erano più i presupposti per continuare la mia carriera con serenità. Adesso sono tornato a casa, ho aperto una palestra insieme a mia moglie e cerco di aiutarla nel portarla avantiPer adesso mi concentro sulla famiglia, ho deciso di smettere perché immaginavo che un nuovo lockdown mi avrebbe tenuto lontano dai miei bambini per troppo tempo. Era una scelta alla quale mi ero preparato: quando hai 36 anni e giochi a calcio, cominci a mettere in conto che, da un momento all’altro, potresti ritrovarti costretto a fare un passo indietro. Il mio obiettivo è quello di entrare a far parte di un settore giovanile, credo che sia il contesto ideale per uno come me. Se uno vuole fermamente qualcosa, alla fine riesce a raggiungerla. Ed è questo che devono capire i talenti di oggi. Allenare nel settore giovanile dell’Atalanta sarebbe il top».

SIAMO ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!