Connettiti con noi

Hanno Detto

Nuovo stadio Parma, Krause: «Orgoglioso di questo progetto»

Pubblicato

su

Si è tenuta la conferenza stampa di presentazione del nuovo stadio del Parma: queste le parole del presidente Krause

Si è tenuta oggi la conferenza stampa di presentazione del nuovo stadio del Parma. Come recita il sito ufficiale dei gialloblù,  il club ha svelato il concept dell’ambizioso progetto di rinnovamento dello Stadio Tardini, fortemente voluto dal Presidente Kyle Krause, con la volontà di consegnare alla città, al Parma Calcio e ai suoi tifosi un impianto di nuova generazione.

Il nuovo Tardini sarà uno stadio innovativo, che pretende di essere esempio di innovazione per i prossimi decenni a venire. Un impianto multifunzionale in grado di essere utilizzato dalla comunità durante tutta la settimana, e non solo durante il giorno della gara. Sarà dunque la nuova casa del Parma e dei i suoi tifosi, ma anche un nuovo spazio multifunzionale per tutta la comunità che, attraverso i dati del questionario che il Parma ha sottoposto a migliaia di cittadini e di tifosi (e che durante la conferenza stampa sono stati ricordati da Monica Pedrini di Arcadis), ha già espresso pareri molto favorevoli al rinnovamento dello stadio nella sua attuale posizione, sottolineando inoltre come sia importante che diventi luogo fruibile durante tutta la settimana. 

Queste le parole del presidente Krause: «Lo Stadio Tardini è al suo posto da cento anni, ed è un’icona per il Parma, per i suoi tifosi e per tutta la città. Abbiamo recentemente iniziato un percorso per assicurarci che rimanga qui dove si trova ora, rigenerato, per un altro secolo. Quello che abbiamo pianificato è un investimento molto importante per il Gruppo Krause, e siamo davvero orgogliosi di poter condividere questa nostra visione con i parmigiani e con i tifosi e gli appassionati di tutto il mondo. Abbiamo l’obiettivo di consegnare alla città di Parma uno spazio moderno e multifunzionale che possa essere utilizzabile da tutti, con la massima attenzione alle necessità del quartiere. Sono orgoglioso di questo progetto, e non vedo l’ora di tifare Parma con tutti i nostri tifosi nel nostro nuovo Tardini, e di poterlo fare per i prossimi decenni»