Novara, Baroni: «Il Cagliari non ha punti deboli»

© foto www.imagephotoagency.it

«Il Cagliari non ha punti deboli», tuona Marco Baroni, secondo cui la squadra di Massimo Rastelli deve, però, fare attenzione al Crotone, perché «in casa si trasforma, lo Scida è uno stadio piccolo, dove senti la pressione». Nell’intervista rilasciata a La Gazzetta dello Sport l’allenatore del Novara ha parlato anche della vittoria contro il Cagliari: «L’abbiamo sorpreso e battuto con le nostre qualità: coraggio e intensità. Noi a livello delle prime? Non so, hanno preso un discreto vantaggio, il Cagliari perderà poche partite, il Crotone non è più un’incognita. Dietro, ci sarà un rimescolamento delle gerarchie. Ci sono squadre in ritardo che interverranno sul mercato. Le prime 10 gare serviranno per fissare un obiettivo, quelle rimanenti per consolidarlo».

 

Infine, alcune considerazioni sulla lunga sosta: «Può servire se poi ci sono i tempi per lavorare. Così no, non c’è spazio per fare un richiamo della preparazione. Quindi: o la facciamo ancora più lunga per tenere conto anche delle esigenze degli allenatori, oppure non la facciamo. Così è dannosa. Ma i giocatori hanno diritto a un minimo di giorni di ferie…».

Articolo precedente
Nocerino “gela” Giulini. Capozucca: «Gazzi? Non si può fare»
Prossimo articolo
Crotone-Cagliari, allo Scida arbitra Maresca