Connettiti con noi

Avversari

Nicola: «Sfida tosta. Il Cagliari è una squadra con dei valori»

Pubblicato

su

Davide Nicola, allenatore della Salernitana, ha rilasciato alcune dichiarazioni dopo la partita contro il Cagliari

Davide Nicola, allenatore della Salernitana, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di DAZN  dopo la partita contro il Cagliari.

PRESTAZIONE – «Tutti noi vorremo arrivare a risolvere questo sogno che abbiamo, forse da fastidio prendere il gol allo scadere del tempo. Dobbiamo avere però la giusta obeitivvità a riconoscere che l’impegno era tosto: il Cagliari è una squadra dai valori e si gioca la salvezza come noi. L’abbiamo comunque gestita bene, incentrando di più il baricentro. Alla fine è arrivato un pareggio, giusto, ma sarebbe stato troppo facile. Noi sappiamo che il nostro sogno si concluderà all’ultima partita e quindi bisogna staccare e prepararci bene. Continuiamo».

OBIETTIVO – «Ogni avventura è diversa, straordinaria, sia per il tempo a disposizione sia perché la piazza è diversa. La difficoltà in queste situazioni è tanta, dobbiamo controllare le emozioni ma devo dire che da questo punto di vista stanno dimostrando equilibrio. Dobbiamo essere pronti ad andare alla prossima partita e vogliamo arrivarci».

RAPPORTO – «Sono convinto di aver dato a loro delle idee, un rapporto fondamentale da costruire con il gruppo con il quale si lavora. In generale a me piace lavorare nei miei gruppi dando tutto me stesso e lo stesso pretendo da coloro che lavorano con me, è tutto più semplice. Da una parte sono dispiaciuto per il gol preso ma dall’altro sono soddisfatto perché é stata una settimana tosta, stiamo macinando risultati da un po’ con continuità. Ci stiamo credendo, noi possiamo controllare le nostra prestazioni e cercheremo di farlo anche nella prossima partita»

ATTEGGIAMENTO – «I ragazzi erano amareggiati ma per il fatto di aver preso il gol a un minuto dalla fine, prendere gol ti da sempre fastidio. Questo mi piace dei ragazzi: pensavano di risolvere prima di tutto le cose ma non è così. Questa lotta salvezza è estremamente bella anche per chi la guarda, forse è giusto così».

GRINTA – «Negli ultimi 18 giorni stiamo viaggiando con una media punti incredibile, hanno fatto tanto ma c’è ancora da fare tanto. Nessuno ci avrebbe creduto e invece è la dimostrazione che tutto è possibile. Faccio i complimenti ai miei ragazzi, ormai ne mancano due e bisogna essere mentalmente predisposti. Non puoi giocare a questo gioco con la mentalità di aver paura di perdere qualcosa, noi vogliamo andarcelo a prendere».

Advertisement