Niccolai: «Rastelli merita un monumento»

niccolai
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex difensore rossoblù elogia il Cagliari di Rastelli

Communardo Niccolai ieri ha spento settanta candeline. Dalla sua Toscana l’ex difensore non dimentica l’isola e i colori rossoblù. «Non scorderò mai Cagliari e la Sardegna», si legge in un’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport.
UN MONUMENTO PER RASTELLI – Niccolai, che col Cagliari vinse lo scudetto nel 1970, promuove l’operato di mister Rastelli. «È assurdo mettere pressioni al gruppo e meno che mai all’allenatore. Rastelli? Parlano i numeri. E merita un monumento per aver riportato in A al primo colpo la squadra. Quei punti, tenuto conto dei tanti infortuni, sono un tesoro. Appena avrà la rosa al completo, la squadra darà soddisfazioni ai tifosi. La A è quasi spaccata in due, il Cagliari può essere tra le prime della seconda fascia. E mi sembra un risultato mica male da neopromossa».

Articolo precedente
canziPrimavera, i convocati per la trasferta di Palermo
Prossimo articolo
marilungoEmpoli-Cagliari, le probabili formazioni