Connettiti con noi

Hanno Detto

Muzzi: «Dobbiamo credere di più nei nostri mezzi. Con Capozucca…»

Pubblicato

su

Roberto Muzzi, Club manager del Cagliari, ha rilasciato un’intervista toccando vari temi. Le sue dichiarazioni

Roberto Muzzi, Club manager del Cagliari, ha rilasciato un’intervista ai microfoni de La Nuova Sardegna toccando vari temi dall’esperienza in rossoblù fino al Mondiale in Qatar. Le sue dichiarazioni:

CAGLIARI«Dobbiamo credere di più nei nostri mezzi, cancellare dalla testa quello che è successo l’anno scorso. Il gruppo è unito, abbiamo molti giovani interessanti, siamo consapevoli che tutti dobbiamo dare di più»

AMBIENTE«Quando sono arrivato qui ho capito che la retrocessione aveva lasciato il segno, l’ambiente era scoraggiato. Questo club ha sempre ottenuto risultati con il lavoro, sacrificio e voglia di centrare l’obbiettivo. Va ricostruita la mentalità combattiva»

ORGANICO «Siamo un’ottima squadra che vuole lottare per tornare in Serie A. Nella rosa ci sono tanti giovani di prospettiva. Il campionato è difficile, ci sono almeno otto pretendenti alla promozione»

ROG E NANDEZ«Chi ha più esperienza deve aiutare i giovani. Rog e Nandez ma anche Pavoletti, Deiola e Goldaniga lo fanno. Sono contenti di stare qui, hanno rifiutato proposte interessanti per contribuire a riportare il Cagliari in A. Questo è un segnale di appartenenza e attaccamento alla maglia»

BILANCIO«Non possiamo essere contenti, sono stati persi tanti punti perché abbiamo commesso errori evitabili. Tutti dobbiamo dare di più, io per primo»

TIFOSI – «Ci stanno vicino, dal primo giorno ci hanno fatto sentire il loro calore ed è una cosa bella. La nostra risposta deve arrivare vincendo le partite»

CAPOZUCCA«Stefano mi ha voluto qui, mi è dispiaciuto che sia andato via ma la società ha fatto questa scelta ritenendo che fosse giusta. Ringrazio Giulini per avermi fatto tornare qui dopo 23 anni»

PEREIRO«E’ un giocatore di alto livello, dotato di colpi che in pochi hanno in B. Deve trovare più brillantezza, continuità e rendimento. Noi crediamo in lui, sono convinto che possa essere un valore aggiunto per il Cagliari»

MONDIALE «Per me è sbagliato, il Mondiale si è sempre giocato in estate. In questo modo si rischia di falsare i campionati, la sosta lunga non è un vantaggio per nessuno»

FAVORITE«Il Brasile. Ha una panchina importante e tanti giocatori che fanno la differenza. L’Argentina è forte ma i sostituti non sono all’altezza dei titolari»

ITALIA«Fa male, ma abbiamo un Ct come Mancini che sta facendo un gran lavoro e il futuro è dalla nostra parte»

Advertisement

News

Video

Cagliari News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 50 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 – PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a Cagliari Calcio S.p.A. Il marchio Cagliari Calcio è di esclusiva proprietà di Cagliari Calcio S.p.A.