Connettiti con noi

Hanno Detto

Morace: «Esonero? Le donne fanno sempre il percorso più lungo»

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Durante l’intervista a Tuttojuve.com Carolina Morace ha parlato di calcio femminile e dell’esonero subito alla Lazio Women. Le sue parole

Durante l’intervista a Tuttojuve.com Carolina Morace ha parlato di calcio femminile e dell’esonero subito alla Lazio Women. Le sue parole:

ESONERO – «Vi racconto la storia di quattro donne. Rita Guarino vince quattro scudetti con la Juve e la fanno andare via. Elisabetta Bavagnoli vince la Coppa Italia con la Roma. Io raggiungo la promozione in serie A con la Lazio e Manuela Tesse fa lo stesso con il Pomigliano. Tutte e quattro non alleniamo più quelle squadre dopo aver vinto e fatto bene. E tutte e quattro siamo state sostituite con uomini che oggettivamente non hanno il nostro palmares. Problema di genere? “Certamente, le donne fanno sempre il percorso più lungo rispetto agli uomini»

DIFFERENZE CON L’ESTERO – «Le vere innovazioni nel femminile io le ho viste solo nel Lione. E mi riferisco a costruzione dal basso, smarcamento tra le linee e gegenpressing (riaggressione sul portatore di palla in transizione avversaria, ndr). Tutti fondamentali che nel nostro paese ancora non vediamo. Il Lione è la squadra più forte in assoluto. Giocano un bel calcio, moderno e veloce. Ed è quello che vorrei vedere anche nelle migliori squadre italiane»

Advertisement

News

Advertisement